Omicidio Bellucci: conferma in appello, 30 anni per Ciccolini

Omicidio Bellucci: conferma in appello, 30 anni per Ciccolini

PERGOLA – Confermata in appello a Trento la condanna a trent’anni per Vittorio Ciccolini, 47 anni, per la morte di Lucia Bellucci, 31 anni, uccisa nell’agosto 2013. Originaria di Pergola (Pesaro Urbino), Bellucci aveva accettato un incontro chiarificatore col suo ex il 9 agosto, a Spiazzo Rendena. Era vicino a Pinzolo, località dove la donna avrebbe dovuto prendere servizio proprio in quei giorni in un centro benessere. Da allora era scomparsa, fino al ritrovamento a Verona, tre giorni dopo, nel garage dell’uomo che non aveva mai accettato la fine di quel rapporto sentimentale. La condanna in primo grado in rito abbreviato risale allo scorso 8 ottobre, senza attenuanti. Accolta oggi la richiesta dell’accusa di confermarla, di fronte alla famiglia di lei, assente come nelle precedenti udienze l’imputato.

Condividi:

Rispondi