MALTEMPO, aggiornamenti. Autista ha un malore sulla Sp81. A Fano chiusa una strada

MALTEMPO, aggiornamenti. Autista ha un malore sulla Sp81. A Fano chiusa una strada

FANO – 22/02/2018 ore 11.30 GELO FINO A META’ MARZO. L’ondata di gelo che da domenica sera arriverà in Italia e che durerà almeno 4 giorni non sarà l’unica di questo inverno: entro la prima metà di marzo, infatti, è possibile l’irruzione di una nuova massa d’aria fredda che porterà nuovamente le temperature sotto zero ovunque. Sono le previsioni di Bernardo Gozzini, direttore del Consorzio Lamma-Cnr. “L’indebolimento del vortice che si trova sopra il Polo Nord, causato dal riscaldamento della stratosfera – spiega – provocherà, da sabato, una discesa di aria gelida che si riverserà sull’Europa, interessando da domenica sera anche l’Italia. Gli effetti di questo fenomeno in Italia si avranno fino a giovedì, con temperature minime anche di -9 gradi”. La debolezza del vortice polare potrebbe inoltre provocare un altra ondata di gelo entro i primi 15 giorni di marzo. “L’aria fredda – aggiunge Gozzini – potrebbe scendere sulla Siberia o direttamente sull’Europa. Anche in questo caso avremo temperature minime sotto lo zero, ma l’intensità del fenomeno potrà essere valutata nei prossimi giorni”.

Nella foto (Marco Piccinetti) il paesaggio vicino Acqualagna (PU)

ORE 11.38 DEL 22/08/2018 Coperte di neve le zone terremotate delle Marche nelle province di Macerata, Fermo e Ascoli Piceno. I mezzi spazzaneve e spargisale sono al lavoro ovunque e non ci sono particolari problemi per la viabilità, a parte alcuni tratti ghiacciati lungo la Salaria. Scuole chiuse a Camerino e San Ginesio (Macerata). A Senigallia (Ancona), la pioggia ha ingrossato il fiume Misa e il Comune ha attivato la radio della Protezione civile per monitorare l’evolversi della situazione, anche se al momento non si registrano particolari criticità.

ORE 21.30 (21/08/2018) FANO – Il maltempo in atto in questi giorni sta iniziando a creare i primi disagi soprattutto nelle zone interne della provincia Pesarese. Poco fa il presidente del Provincia Daniele Tagliolini ha pubblicato sul suo profilo Facebook una notizia che riguarda alcune “criticità sulla sp 81 Piobbico – Sant’Angelo in Vado. Un camion  è finito di traverso, l’autista è stato ricoverato per sospetto malore. La strada è chiusa! Il responsabile di zona e’ stato incaricato per la chiusura temporanea. Il messaggio e’ stato inviato dal reperibile provinciale. Visto che i responsabili di zona mi segnalano che ci sono molti mezzi pesanti con gomme non idonee, chiedo ai tanti autotrasportatori delle nostre zone di far girare la notizia che è presente neve nelle strade in modo di informare anche a quelli che arrivano da altri territori. Grazie mille per la collaborazione.”

ORE 6.50 (22/02/2018) – URBINO ore 5, ci sono diversi mezzi in azione per la pulizia delle strade. La situazione però è critica, ci sono già 40 cm di neve e sta nevicando (foto). La situazione invece salendo da Pesaro alle 5.30 fino a Trasanni la strada è pulita. Da Fermignano fino alla galleria lo stesso. Nevica ma poco.

MOMBAROCCIO – (ORE 7.00 DEL 22/02/2018) Spartineve in azione. Le strade sono percorribili con catene o gomme termiche. Ci sono 30 cm di neve da mt 400 a mt 600 di quota e 50 cm da 600 a 1000 metri. Problemi alla piante che con la neve pesante occupano la carreggiata. Numerose anche le buche sulle strade. Alcune frane in azione di piccola entità. Problemi anche con i camion che affrontano le strade senza catene . Situazione in evoluzione per pioggia e neve che continua !

VIDEO DA SANT’ANGELO IN VADO

STRADA CHIUSA PER FRANA A FANO – Si tratta della strada comunale che dalla frazione di Rosciano di Fano va a Magliano. Uno smottamento di terreno causato dalle abbondanti piogge delle ultime ore. Sul posto sono presenti gli uomini della Protezione Civile, Polizia Locale e Vigili del Fuoco.

Foto Reporter di Strada di Fano TV

IL SINDACO DI FANO: PROTEZIONE CIVILE IN ALLERTA – L’Amministrazione Comunale informa che il servizio Protezione Civile della Regione Marche ha emesso l’avviso di condizioni meteo avverse e l’avviso di criticità idrogeologica e idraulica (allerta moderata fino al ore 00 del 23 febbraio).
Si comunica inoltre alla cittadinanza di prestare la massima attenzione. Si informa infine che il sistema di protezione civile comunale è in stato preallerta.

 

Condividi:

Rispondi