Lupus in fabula contro l’abbattimento dei platani in Viale Gramsci

Lupus in fabula contro l’abbattimento dei platani in Viale Gramsci

FANO – All’inizio dovevano essere solo tre (come da notizia di stampa del 18 aprile), poi il comune si è
lasciato prendere la mano, e sono diventati sedici gli alberi di alto fusto abbattuti in viale
Gramsci. L’assessore Fanesi afferma che erano ammalorati e che il taglio è stato deciso per
garantire la sicurezza agli autoveicoli e soprattutto alle persone. Sui media viene pubblicata
una foto in cui è evidente una carie, ovvero una cavita, che interessa il 70% di un tronco.
Però gli alberi che siamo riusciti ad esaminare, ovviamente già tagliati ed a terra, non
sembravano interessati da malattie parassitarie o fungine tali da causarne l’instabilità.
Certamente noi non siamo dei tecnici, ma viene il dubbio che ci sia stato un eccesso di zelo da
parte di una amministrazione che di certo non brilla per sensibilità ambientale; quindi
abbiamo chiesto copia delle ordinanze e delle perizie di stabilità.
In ogni caso si tratta di una perdita notevole sia per l’immagine di un Viale che adesso risulta
molto più spoglio, che per le funzioni biologiche di alberi che avevano quasi ottant’anni di
vita, ma che possono vivere fino a 1500.
Speriamo che ne siano ripiantumati un numero almeno doppio di quelli abbattuti,
intervenendo anche su viale Buozzi e XII Settembre in cui ci sono parecchi vuoti, frutto di
abbattimenti precedenti.

Condividi:
  1. Era ora che vi facevate sentire, ma ormai non serve più a nulla ” le pecore sono scappate”. Silenzio totale anche dalle altre associazioni come Argonauta, casa Archilei ecc a volte molto sensiblii per molto meno!!!!! MI chiedo come mai la maggior parte dei tronchi sezionati non presenta nessuna carie ma anzi una bella colorazione di albero sano???? Associazioni a volte non siete credibili…..arrivederci e meditate.

    Rispondi

Rispondi