L’Olivetti incontra Manuela Scavolini, vice presidente di Scavolini S.p.A.

L’Olivetti incontra Manuela Scavolini, vice presidente di Scavolini S.p.A.

FANO – Grande opportunità per le classi quarte e quinte dell’Istituto Olivetti di poter ascoltare ed “intervistare” Emanuela Scavolini, nota imprenditrice del territorio, Vice- presidente di Scavolini S.p.A. e di Ernestomeda S.p.A., per le quali si occupa principalmente della gestione di Risorse umane e Relazioni esterne. Gli studenti avranno l’opportunità di capire come si diventa imprenditore, come nasce un’azienda e come si possa mantenere un buon livello di produttività in un difficile momento economico come quello attuale.

L’attività, tra i vari obiettivi, ha principalmente lo scopo di formare i giovani alla cultura del lavoro, cercando di stimolare la creatività, l’innovazione e l’assunzione di rischio come anche la capacità di pianificare e di gestire progetti d’impresa e di lavoro autonomo.

Il percorso è parte integrante del progetto “Scuola di Platea” proposta da Amat, l’Associazione Marchigiana per le attività teatrali, per il quale l’Istituto Olivetti parteciperà allo spettacolo teatrale “Alle radici di un sogno” sulla eclettica figura di Camillo Olivetti, uno dei pionieri dell’industria italiana. Lo spettacolo, che si terrà la sera del 27 al teatro Apollo di Mondavio, avrà come interprete l’attrice Laura Curino diretta da Gabriele Vacis.

Particolarmente interessati all’approfondimento della figura di un geniale inventore dell’industria in Italia, gli studenti assisteranno al racconto dell’avventura di Camillo Olivetti, uomo anticonformista capriccioso e pieno di idee che fonda, agli inizi del Novecento, la prima fabbrica italiana di macchine per scrivere.

Il figlio Adriano, da cui prende il nome il nostro istituto, continuerà sull’impronta del padre introducendo la sua grande intuizione sul modo di concepire l’azienda come modello e stile di vita per produrre libertà e bellezza.

Condividi:

Rispondi