Lo sport come strumento antinvecchiamento

Lo sport come strumento antinvecchiamento

MARCHE – Regione Marche, Asur, Anci, Università di Urbino ed Asi insieme per promuovere lo sport
come strumento antinvecchiamento.
Si chiama “Asi, La Salute in Movimento”, il progetto di educazione motoria per la popolazione adulta e anziana che
prevede due appuntamenti a settimana di attività motoria (cammino assistito alternato ad altre attività quali ginnastica
dolce, esercizi motori combinati a stimoli cognitivi, nordikwalking, discipline orientali, ballo etc….) ed un appuntamento a
settimana di attività ricreativa.
24 settimane è la durata del programma (dal 14 maggio al 26 ottobre) che si sviluppa, grazie ad Asi Marche, in tutte le
Province della Regione Marche. Tutti gli interventi sono gratuiti serve solo pagare l’iscrizione ed il tesseramento ASI al
costo di 10 euro e presentare un certificato medico di tipo non agonistico.
Il progetto presentato da Asi, che per quanto riguarda la provincia di Pesaro ha sede in Fano, è stato selezionato da
Asur nell’ambito del macro progetto denominato “Sport Senza Età” ed è un ulteriore attestato di stima per l’ente di
promozione sportiva presieduta da Francesca Petrini che da anni si adopera non solo per la promozione sportiva tra i
giovani ma anche tra gli adulti con corsi di ginnastica dolce, posturale e camminate per over 50 e gli alti numeri dei
partecipanti sono a garanzia di esperienza e professionalità nell’organizzazione di corsi di fitness, ginnastica dolce,
posturale, yoga, discipline orientali, balli, attività motoria adattata, bocce.
“L’esercizio fisico, mentale e una corretta alimentazione – spiega Alice Malerba, responsabile regionale – rallentano
l’invecchiamento, migliorano la reattività fisica e potenziano le difese immunitarie, con grandi vantaggi per il decorso
delle malattie degenerative e anche per la sostenibilità dell’intero Sistema Sanitario. Oltre ad allenare il corpo, in questi
incontri si allenano anche il cervello della persona adulta o anziana sotto il profilo psicofisico e sociale e si scongiurano
problemi come solitudine, mancanza di autostima e isolamento e integrazione”.
In tutta la Regione i corsi inizieranno lunedì 14 maggio, questo il programma di Fano: attività fisica lunedì e giovedì con
partenza alle 8.30 e 9.30 dalla palestra Nuti; mercoledì attività ricreativa alle 9.30 alla bocciofila La Combattente. Per info
328.2662060.
Fossombrone: info 3713164508; Vallefoglia: info 392 9890352; Senigallia: info 0717921503; Fermo: 07344611128.
Seguiranno a giugno i progetti di Osimo, San Severino Marche, Ascoli Piceno: info 393 850 0970.

Condividi:

Rispondi