Lo scatto verso Morandi: “Gianni, vieni a correre la ColleMar-athon”

Lo scatto verso Morandi: “Gianni, vieni a correre la ColleMar-athon”

FANO – Tra gli oltre 1.000 partecipanti alla ColleMar-athon 2018 potrebbe esserci anche Gianni Morandi. Quella che può sembrare utopia è in realtà una possibilità concreta resa possibile grazie ai buoni rapporti tra la Maratona dei Valori e Laura Fogli, 58enne atleta emiliana con un passato da agonista nella nazionale italiana e un presente da commentatrice Rai, allenatrice e personal trainer.
Tra i podisti seguiti dalla Fogli c’è appunto anche il Gianni nazionale che ieri, prima e dopo del concerto al PalaPrometeo di Ancona, è stato raggiunto da Annibale Montanari, presidente del comitato organizzativo della ColleMar-athon che gli ha consegnato l’invito ufficiale per venire a Fano il prossimo 6 maggio, giorno in cui finirà il conto alla rovescia per la maratona che, come di consueto, dalla porta medievale di Barchi giungerà a Fano, con traguardo posto quest’anno nei pressi della Rocca Malatestiana.
“Non è stato facile avvicinare Morandi – ammette Montanari – ad Ancona ieri c’erano oltre 4mila persone. Nonostante le difficoltà sono riuscito comunque a parlarci e consegnargli l’invito ufficiale della Regione Marche, firmato direttamente dal presidente Luca Ceriscioli. Ci siamo lasciati con la promessa di risentirci i prossimi giorni, non sarà facile ma ci proveremo fino alla fine a portarlo alla ColleMar-athon perché la sua presenza accrescerebbe ancora di più il valore della manifestazione”.
Quella di mercoledì è stata in realtà la seconda “missione” degli organizzatori che già avevano “agganciato” Morandi lo scorso febbraio a Rimini quando lo stesso Montanari fu accompagnato dall’assessore allo Sport Caterina Del Bianco che ha già intavolato rapporti con la nazionale Cantanti, come dimostra la collaborazione nel triangolare di calcio amputati andato in scena il 3 e 4 febbraio e le trattative per riedificare Casa Bartoli e farne appunto la base operativa dei cantanti calciatori.
In quell’occasione a Morandi, di buste ne furono consegnate tre: quella con l’invito del Comune di Fano, quella con l’invito del Panathlon Club Pesaro che due giorni prima della ColleMar-athon terrà un conviviale e quella con l’invito del Comune di Mondolfo dal quale quest’anno scatterà l’Half Marathon, ovvero la mezza maratona, prima grande novità dell’edizione 2018. E’ presumibile infatti che il 74enne cantante runner bolognese, qualora accettasse l’invito, prenda parte alla distanza più breve della manifestazione, come peraltro già accaduto quasi 50 volte sia in Italia che all’estero. In realtà quello della ColleMar-athon a Morandi è un corteggiamento che dura dal lontano 2005, quando cioè lo stesso Montanari incontrò il cantante in occasione della presentazione del libro del maratoneta Stefano Baldini (nella foto).
Intanto, a 45 giorni dallo start, gli iscritti in totale sono quota 850: 650 per la maratona classica, 200 per la mezza maratona, una delle grandi novità dell’edizione 2018.

Condividi:

Rispondi