Lettera aperta a Sanchioni: da solo darai vantaggio a chi ti ha pugnalato alle spalle

Lettera aperta a Sanchioni: da solo darai vantaggio a chi ti ha pugnalato alle spalle

Caro Daniele, sai quanto rispetto e stima ho da sempre nei tuoi confronti; oggi ti scrivo queste poche righe a seguito della tua decisione di andare avanti da solo, per ribadire quanto ti ho già detto di persona in più occasioni.

Comprendo la tua delusione e ti sono umanamente vicino, ma non commettere l’errore di fare di tutta l’erba un fascio nell’analisi di ciò che è avvenuto; se, a seguito dell’ammutinamento di Carloni e dei suoi fedelissimi, dopo un giorno e una notte di riunioni ininterrotte non è stato possibile trovare una sintesi sul tuo nome tra tutte le forze politiche rimaste nella coalizione, significa che davvero le condizioni erano totalmente cambiate e quel progetto che avevamo condiviso dall’inizio e per il quale stavamo lavorando (noi sì) a pieno ritmo, andava ripensato.

Ciò non significa che la Lista Civica “La Tua Fano” non consideri la tua persona e la tua Lista preziose e degne di coinvolgimento e di garanzie politiche, anzi riteniamo che il tuo e il vostro contributo dovrà essere necessario per vincere la partita elettorale.

Come in una squadra sportiva, cambiando il modulo tattico cambia la posizione in campo dei giocatori senza però metterne in discussione doti e valore, così deve accadere nella coalizione “Insieme per Fano”: nessuno vuole Daniele Sanchioni in panchina o in tribuna, ti vogliamo in campo al nostro fianco.

Per questo ti dico: non intestardirti in battaglie solitarie poiché sei una persona molto intelligente, abbi la consapevolezza che se andrai da solo l’unico realmente avvantaggiato sarà chi ti ha pugnalato alle spalle. So che non vorrai dargli questa soddisfazione, come so che sei consapevole che il bene della città di Fano viene prima delle delusioni personali, seppur legittime.

 

Giacomo Mattioli

Segretario Lista Civica “La Tua Fano”

Condividi:
  1. Un altro che parla per il Bene della città : anche lui si candida per spirito di servizio.
    Grazie ne avevamo bisogno

    Rispondi
  2. si ma perche’ cambiare candidato?
    la metafora calcistica non regge……………..

    Rispondi

Rispondi