Le previsioni meteo delle cipolle per il 2015

Le previsioni meteo delle cipolle per il 2015

URBANIA – Anche quest’anno la signora Emanuela Forlini di Urbania (Pesaro – Urbino) seguendo una antica tradizione che le ha tramandato prima il nonno e poi il papà, ha compiuto il rito delle “previsioni meteorologiche” utilizzando i famosi dodici spicchi di cipolla cosparsi con un pizzico di sale. Chi conosce la procedura sa bene che il tagliere sul quale l’insegnante di Urbania dispone su due file le cipolle, va esposto a Oriente la notte di San Paolo che cade il 25 gennaio. E così è stato anche quest’anno. Le cipolle stanno fuori nella terrazza dell’appartamento per tutta la notte, poi all’indomani di buon ora si procede alla “lettura”. Un rito dove non c’è nulla di magico, né di scientifico. Si tratta – come sostiene Emanuela – solo di una antica tradizione di famiglia che lei intende portare avanti esclusivamente in ricordo e per amore nei confronti di suo padre. E allora, – con questo spirito – vediamo cosa dice il barometro delle cipolle per il 2015 appena iniziato.

GENNAIO: il mese ha aperto il 2015 con temperature miti, salvo gli ultimi giorni che segneranno il ritorno dell’inverno.

FEBBRAIO: mese dai giorni freddi, gelo e precipitazioni anche nevose.

MARZO: variabile con le alternanze tipiche del mese, specie nell’ultima quindicina.

APRILE: prevalenza di belle giornate primaverili.

MAGGIO: Bel tempo.

GIUGNO: buon inizio dell’estate, soltanto marginali presenze di piogge.

LUGLIO: variabile nell’ultima parte del mese con piovaschi, ma quasi sempre bello.

AGOSTO: caldo e bel tempo, con qualche eccesso di umidità.

SETTEMBRE: variabile, tendente al bello.

OTTOBRE: modeste piogge e qualche instabilità.

NOVEMBRE: variabile, specie nella prima parte del mese.

DICEMBRE: giornate serene con temperature fredde e gelate.

 

LE STAGIONI:

INVERNO: dai “giorni della merla” (fine di gennaio) l’inverno comincerà a farsi sentire con giornate dalle temperature più rigide, gelate e precipitazioni anche nevose.

PRIMAVERA: i mesi di primavera – salvo episodi di instabilità climatica – saranno connotati da belle giornate e temperature miti.

ESTATE: l’estate sarà bella e soltanto marginalmente interrotta da piovaschi e giorni variabili.

AUTUNNO: la stagione autunnale sarà caratterizzata da una relativa scarsità di precipitazioni.

Condividi:

Rispondi