La statua della Madonna di Loreto nella città fanese

La statua della Madonna di Loreto nella città fanese

FANO – La statua della Madonna di Loreto sarà a Fano il 27 e 28 maggio prossimi. Entrambe le date fanno parte di un pellegrinaggio nella nostra Diocesi, organizzato dai volontari di Unitalsi, che inizierà il 21 maggio ad Apecchio e che porterà la statua della Madonna Nera in ogni luogo, si tratti di abitazioni, istituti o ricoveri, vissuto da persone che non possono raggiungere il santuario a Loreto.

“L’iniziativa rientra negli scopi della nostra associazione – afferma Piergiuseppe Manenti, presidente di Unitalsi Fano – che dal 1938 organizza ogni anno in agosto il cosiddetto treno bianco per portare i malati e gli infermi al santuario di Loreto, da secoli uno tra i luoghi di pellegrinaggio più importanti del mondo cattolico, visitato da circa 200 tra santi e beati oltre che da numerosi Papi”.

Nella serata del 21 maggio, ad Apecchio, i volontari di Urbino consegneranno la statua al vescovo della nostra Diocesi, Armando Trasarti, poi il pellegrinaggio scenderà dall’Appennino verso il mare, attraversando le nostre vallate e fermandosi in alcuni centri intermedi: Serravalle di Carda e Pianello (22 maggio), Tavernelle di Serrungarina (23 maggio), San Lorenzo in Campo (24-25 maggio), Marotta di Mondolfo (26 maggio) e infine Fano (27-28 maggio).

L’ultimo giorno, nella notte fra il 27 e il 28 maggio nella basilica di San Paterniano a Fano, dopo il rosario meditato presieduto dal vescovo Trasarti, si terranno una veglia ininterrotta di preghiera, canti e meditazioni. Previste possibilità di confessioni e colloqui personali con i sacerdoti presenti. Questa veglia è stata chiamata Notte Cieleste, dove cieleste è una crasi che mette insieme le parole ‘cielo’, la provenienza della Santa Casa, e celeste, il colore del manto della Vergine. La veglia sarà animata dal gruppo Rinnovamento nello Spirito, per la prima parte della notte, e dalla Pastorale Giovanile per la seconda parte.

Al mattino, alle 6, il gruppo giovanile Casa Giovani animerà la recita del rosario e delle lodi, poi nel chiostro del Convento l’Unitalsi di Fano offrirà la colazione a tutti i partecipanti. Dopo la Santa Messa delle 8 la statua della Madonna Nera sarà portata in processione fino al Pincio e alle corriere che la ricondurranno a Loreto, alla basilica della Santa Casa. Ad attendere i pellegrini, nella piazza del Santuario, ci saranno il cardinale Edoardo Menichelli (che celebrerà la Santa Messa) e il Pellegrinaggio dei bambini delle Marche, con i quali condividere una giornata di giochi, gioia e festa.

Condividi:

Rispondi