“La Sicurezza come Valore” “Il rispetto di sé e degli altri e la prevenzione del bullismo”

“La Sicurezza come Valore” “Il rispetto di sé e degli altri e la prevenzione del bullismo”

PESARO – Il progetto  “La Sicurezza come Valore – Il rispetto di sé e degli altri e la
prevenzione del bullismo”,  nasce da una proposta di dirigente scolastico,
docenti e famiglie dell'Ics “G. Leopardi” di Pesaro e ha il patrocinio del Comune
di Pesaro, assessorato alla Crescita e Pari Opportunità e dell'Ufficio Scolastico
Provinciale di Pesaro-Urbino.
Il tema su cui il progetto è incentrato è quello della sicurezza, intesa in tutta la
ricchezza del suo significato: legalità, rispetto, tutela, prevenzione, senso di
appartenenza, consapevolezza; “Sicurezza come valore” perché la cultura della
sicurezza e del rispetto entrino a far parte della quotidianità, affinché i giovani
se ne facciano promotori.
“Rispondere  a una richiesta più ampia della società in cui l'importanza di
assumersi responsabilità per contribuire a costruire un mondo sempre migliore,
più ricco di umanità e di diritti/doveri condivisi, è l'obiettivo che si prefigge la
nostra Carta Costituzionale, al quale la scuola deve assolutamente contribuire”,
spiega l’assessore alla crescita Giuliana Ceccarelli.
Durante la consueta attività didattica, vengono trattati il rispetto delle regole e
delle diversità, i valori fondanti della cittadinanza attiva, il riconoscimento di sé
in relazione all’altro, la riflessione sull’uso sicuro e corretto delle tecnologie
informatiche, l’educazione alla sicurezza e all’affronto dell’emergenza, alla
legalità; tutto questo a partire da alcuni articoli della Costituzione Italiana,
letture antologiche mirate, incontri con la psicologa e con esperti, attività
didattiche con i mezzi digitali.
Il percorso curricolare preparerà i ragazzi e le ragazze a un incontro proficuo e
consapevole con i maggiori rappresentanti delle autorità preposte, con le figure
autorevoli che operano nella nostra città e ai quali lo Stato assegna il compito di
essere tutori della Legge, garanti della sicurezza per tutti i cittadini:
il Prefetto, i Carabinieri, la Polizia, la Guardia di Finanza, i Vigili di fuoco;
e si arricchirà notevolmente grazie a tali interventi.
Ai genitori è destinato un incontro con la Polizia di Stato e l’incontro-dibattito
sul tema del cyberbullismo, con la visione del film Disconnect (2012, direzione
di Henry Alex Rubin) e successiva discussione alla quale sono invitati a
partecipare:
– Il Procuratore della Repubblica di Pesaro;
– Il Sostituto Procuratore della Repubblica di Urbino;
– La Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Pesaro;
– L’assessore alla Crescita e Pari Opportunità del Comune di Pesaro

Condividi:

Rispondi