La Pandolfaccia al Festival Storico di Vannes

La Pandolfaccia al Festival Storico di Vannes

FANO – Ogni anno, nel mese di luglio, la città di Vannes, in Francia, incontra la propria storia sfogliando le pagine del suo ricco passato. Tra i suoi bastioni o nei vicoli stretti del centro storico, si possono visitare la bottega del fabbro o le officine in cui si coniano le monete, assistere agli spettacoli di falconeria e alle simulazioni di guerra, oltre che gustare la cucina medievale. La magia non si ferma al sopraggiungere del crepuscolo grazie alle performance degli sputafuoco e ai balli popolari. Con i suoi 272 edifici inseriti nella lista dei monumenti storici, costruiti come una sorta di anfiteatro nel golfo del Morbihan, il centro storico medievale si sviluppa da secoli attorno alla cattedrale Saint-Pierre, circondata dalle sue solide mura. Nell’ambito del Festival Storico del piccolo borgo della Bretagna, il 13 e 14 luglio hanno sfilato sbandieratori e tamburini della Pandolfaccia, portando i bei colori dei loro vessilli fanesi oltre il confine nazionale. Il gruppo storico malatestiano è andato accompagnato ad altre associazioni, come quelle de Il palio dei terzieri di Montecassiano, Cingoli 1488 e Araba Fenice di Corinaldo. Collaborazioni intessute nel tempo, che contribuiscono in modo del tutto solidale ad alimentare la cura di un passato ricco di fascino, che ha segnato la nostra storia e che ha ancora tanto da dire. Ora che si è sulla strada del ritorno, la Pandolfaccia si dovrà concentrare su una fitta agenda di impegni che la porterà fino alla terza edizione del Palio delle Contrade, che si terrà a Fano il 27 e 28 agosto prossimi. Per ulteriori dettagli, però, si dovrà attendere ancora un po’.

pandolfaccia03

pandolfaccia

Condividi: