La Destra fanese all’amministrazione: ” Fate un bagno nella realtà del degrado”

La Destra fanese all’amministrazione: ” Fate un bagno nella realtà del degrado”

FANO – “Questi ultimi giorni sono stati caratterizzati da una serie di furti all’interno di attività commerciali e di abitazioni private, il che sta a significare che nonostante in alcuni comunicati si parli di un calo dei reati, la sicurezza in città è seriamente compromessa. I cittadini lamentano da parte delle autorità competenti, l’abbandono del territorio. Vi sono zone della città lasciate completamente al degrado ed all’abbandono, pertanto non stupisce se i delinquenti prendano d’assalto esercizi commerciali e abitazioni. Ancora una volta La Destra chiede all’Amministrazione Comunale di esercitare un maggiore controllo di tutto il suo territorio, agendo in sinergia con le forze dell’ordine. Per anni abbiamo chiesto l’istallazione di telecamere nei punti nevralgici della città al fine di contenere il fenomeno del vandalismo e dei furti. Siamo spiacenti che la mamma del consigliere comunale Omiccioli abbia subito un furto. Speriamo che questo increscioso episodio sensibilizzi maggiormente l’Amministrazione al problema della sicurezza. Consiglio a Giunta e Consiglieri Comunali di maggioranza e di opposizione, di fare un giro al mercato il sabato mattina, ma non per fare acquisti, bensì per fare “un bagno nella realtà” del degrado. I passanti vengono costantemente insolentiti da extracomunitari che chiedono l’elemosina e inseguono i malcapitati fino a quando questi, per timore, mettono mano al portafogli. Pretendere che una città non sia presa d’assedio da gente che viene fatta entrare nel Paese da una politica scellerata non è razzismo. Pretendere un controllo efficace del territorio ed il rispetto delle leggi, non è razzismo. Infine, pretendere che l’integrazione sia considerata una cosa seria non è razzismo. Consentire l’ingresso ad numero spropositato di immigrati senza garantire loro un lavoro e condizioni di vita dignitose è da irresponsabili e da criminali. Forse, chi è preposto al controllo ed alla sicurezza del territorio, aspetta che accada qualcosa di grave per prendere finalmente coscienza della situazione?! La Destra attende una risposta basata su fatti, non parole.”

Margherita Campanella
(Segretario Cittadino)

Condividi:

Rispondi