Aperto a pedoni e ciclisti il ponte “Mosè” sul porto canale – VIDEO

Aperto a pedoni e ciclisti il ponte “Mosè” sul porto canale – VIDEO

FANO – Il nuovo ponte che collega il Lido di Fano e la Sassonia da oggi è stato aperto ai ciclisti e ai pedoni. La struttura, lunga 25 metri e larga 5 dovrà attendere ancora qualche settimana per l’inaugurazione ufficiale, infatti permetterà l’accesso ai mezzi di soccorso e agli autoveicoli per la manutenzione, solo quando la struttura sarà completata di tutte le opere, compresa l’illuminazione.

Da oggi si potrà accedere a piedi addirittura su entrambi i ponti. Infatti quello vecchio rimarrà ancora li, e non si sa per quanto tempo, perché i soldi per la sua rimozione non erano previsti nel capitolato.

Bello, brutto, costoso, i pareri sono stati sempre contrastanti, fatto sta che da oggi Fano vanta un’opera moderna ispirata a quelle recentemente realizzate all’estero ma, soprattutto, importante per il futuro accesso ai mezzi di soccorso.

Presenti il Comandante della Guardia Costiera Marilli e alcuni amministratori della nuova Giunta con il sindaco Massimo Seri in testa, e l’ex Assessore ai lavori pubblici Mauro Falcioni.

La struttura è stata ribattezzata da qualcuno “Mosè”, perché la sua forma richiama le acque del Mar Rosso che il liberatore di Israele separò per far attraversare il suo popolo e metterlo in salvo.

 

 

 

 

 

 

FANO – Inaugurato, seppur solo per il transito ciclopedonale, il nuovo ponte sul canale Albani che collega il Lido alla Sassonia. Così come prevedeva l’ordinanza dalla Guardia Costiera, il taglio (simbolico) del nastro è avvenuto puntuale alle 18. Presenti il comandante della Guardia Costiera  Marilli e alcuni amministratori di oggi – con il sindaco Massimo Seri in testa – e di ieri, tra cui l’ex assessore ai lavori pubblici Mauro Falcioni (FI).  La struttura (costata 300mila, euro più euro meno) qualcuno l’ha ribattezzata “Mosè”, perchè  la sua forma richiama le acque del Mar Rosso che il liberatore di Israele separò per far attraversare il suo popolo e metterlo in salvo. Il progetto non è ancora terminato, per cui il collaudo definitivo sarà effettuato nelle prossime settimane, quando cioè sarà attivata anche l’illuminazione. A quel punto, sopra la struttura potranno transitare anche mezzi di soccorso e tecnici.

Fotogramma00008

Fotogramma00009

Fotogramma00010

Fotogramma00011

mose

Condividi:

Rispondi