Inaugurata la sede della coalizione Uniti per Fano

Inaugurata la sede della coalizione Uniti per Fano

FANO – E’ stata inaugurata questa mattina in via Nolfi 164 la sede della coalizione Uniti per Fano che raggruppa 11 tra partiti e liste civiche: Prima Fano con il candidato a Sindaco Daniele Sanchioni, La tua Fano formata dall’attuale giunta uscente, Nuovo Centro Destra, Forza Italia, U.D.C., Fratelli d’Italia, Prima l’Italia, La Rinascita di Fano, Fanum Fortunae, Partito Repubblicano Italiano, Pensionati. Con più di 15 minuti di anticipo sull’orario di apertura (ore 11) si era già radunato fuori della sede un folto gruppo di sostenitori e subito dopo il taglio del nastro per mano del candidato Sindaco Daniele Sanchioni, l’ampia sala conferenze nonché lo spazio accoglienza della sede erano gremiti di gente. “La presenza di tanti giovani, amici e sostenitori – accoglie Sanchioni – mi stimola ancor più nel portare avanti il mio impegno insieme a questa coalizione. Da qui inizia il nostro cammino, da qui comincerà la fase 2 dopo 10 anni di amministrazione Aguzzi, una corsa verso la vittoria delle elezioni di maggio 2014”.

Presenti tutti i rappresentanti delle forze di coalizione a cui si è aggiunto il Sindaco Stefano Aguzzi. La sede, fortemente voluta da Daniele Sanchioni e da tutta la Coalizione, servirà come punto di riferimento aperto a tutti dove sarà possibile recarsi per incontrare il Candidato e discutere insieme le questioni e le proposte volte a rilanciare la città. Quello di oggi è stato solo il primo dei momenti di incontro tra il Candidato Sindaco Daniele Sanchioni, gli esponenti della coalizione Uniti per Fano e i cittadini i quali sono tutti invitati a recarsi nei locali della sede che a partire da domani pomeriggio resterà aperta tutti i giorni festivi compresi dalle ore 10 alle 12.30 e dalle 16 alle 19. “Il prossimo incontro ufficiale con la cittadinanza –conclude Sanchioni – sarà per la presentazione del programma a cui tutti insieme stiamo tenacemente lavorando”.

UFFICIO STAMPA

Condividi:
  1. tutti soldi buttati al vento è incredibile che ancora si possa credere a questa gente non andate più a votare vogliono solo lo stipendio.

    Rispondi
  2. Come sancito nell’Art.48 della nostra Costituzione, voglio ricordare che il voto è un DOVERE CIVICO pertanto ogni esortazione al non-voto rappresenta esclusivamente un fazioso invito all’inciviltà.
    E questo al di là di ogni “credo politico”, per il quale esiste ancora la libertà di pensiero.

    Rispondi

Rispondi