Il ritorno di Davide Rossi, sarà Capo di Gabinetto. L’opposizione, farà la fusione di Aset in M. Multiservizi

Il ritorno di Davide Rossi, sarà Capo di Gabinetto. L’opposizione, farà la fusione di Aset in M. Multiservizi

FANO – I cittadini devono sapere la verità su quanto sta accadendo nella maggioranza di centrosinistra fanese: il Sindaco Seri sta portando Aset dentro Marche Multiservizi-Hera, con il cappello in mano, per soddisfare i bisogni politici di Luca Ceriscioli e Matteo Ricci. Per fare questo la prossima settimana sostituirà il capo di gabinetto dott. Pietro Celani con il dott. Davide Rossi, già noto alle cronache.

Dopo un anno di prese in giro da parte del sindaco dapprima al consiglio comunale poi all’intera città’ promettendo, con quel suo falso buonismo di facciata, che l’azienda dei servizi avrebbe fatto una fusione tra le due aziende mantenendosi autonoma, sostituendo il capo di gabinetto e dirigente alle società partecipate di fatto rende chiaro che, tutto quanto finora raccontato in consiglio comunale su questa vicenda, è smentito dai fatti.

Denunciamo pubblicamente un colpo di Stato da parte di Matteo Ricci e Luca Ceriscioli che mettendo il loro uomo di fiducia, già vicepresidente della provincia con Matteo Ricci, provincia che è stata la peggiore con quasi un fallimento finanziario, riescono oggi a Fano nell’intento di commissariare di fatto la città di Fano con l’uomo che risponderà politicamente al Pd pesarese.

La fusione tra le due società, che avrebbe portato un importante risparmio di costi per i cittadini come delineato dal piano industriale che avevamo presentato, non è stata volutamente portata a termine così come dopo tante bugie il consiglio comunale non ha approvato ancora un piano finanziario che preveda la fusione.

Questo perché Severi, Seri, Minardi, Ceriscioli e Ricci devono, per ragioni politiche, portare in dote l’azienda sana Aset all’azienda Marche Multiservizi-Hera così come dal principio, ora e sempre. Invochiamo un comportamento amministrativo trasparente ed etico sugli atti che riguardano il futuro della città di Fano.

Serve un’operazione trasparenza e legalità sulla vicenda Aset-Marche Multiservizi-Hera, per questo motivo chiediamo la costituzione di una commissione di inchiesta per conoscere la verità e gli interessi in gioco sulla spinta e accelerazione che Massimo Seri vuole imprimere addirittura cacciando il suo capo di gabinetto.

Alberto Santorelli
Aramis Garbatini
Consiglieri Comunali Progetto Fano

Condividi:

Rispondi