Il PSI, la Cultura e la Fondazione Teatro della Fortuna

Il PSI, la Cultura e la Fondazione Teatro della Fortuna

FANO – “Noi Socialisti vediamo con piacere e quindi sosteniamo la nuova Amministrazione Comunale , che , in modo evidente , accompagna il rifiorire della vita culturale fanese favorendo al meglio questa vivace attività complessiva , malgrado la fase critica delle finanze pubbliche.”

“Un problema , comunque , si ripresenta ancora ed è quello del raccordo delle varie iniziative e dei vari programmi fra di loro che richiederebbero un calendario più ordinato e meglio programmato per evitare il sovrapporsi dei numerosi eventi . Allo stesso tempo , riteniamo necessario ed utile trovare maggiore sinergia con il comparto turistico.”

“Non dovrebbe essere impossibile risolvere questa “discrasia” essendoci a Fano , eredità positiva del passato , anche una Consulta culturale la quale , anche se di recente rinnovata nella Presidenza e negli organi direttivi , potrebbe essere allargata e/o integrata.”

“Prendiamo atto con piacere anche della promettente ripartenza dell’attività teatrale avviata dalla Fondazione confermata dalla risposta positiva dei fanesi che hanno aderito numerosi alla campagna abbonamenti per gli spettacoli di prosa. A questo proposito , una buona idea ci sembra quella di integrare questa vivacità culturale allargando ed utilizzando , compatibilmente con le esigenze della sicurezza , altri locali esterni come , ad esempio , quelli dell’antica pescheria , magari per esposizioni di sculture a tempo limitato .”

“Per quanto riguarda l’attività della Fondazione inoltre , data la crisi generale che tocca il settore pubblico e privato , crediamo sia utile trovare una concreta collaborazione con altri teatri vicini e lontani , come dimostra l’esempio degli spettacoli di prosa e il possibile collegamento regionale nel campo della produzione lirica .”

“Crediamo tuttavia , riprendendo una nostra recente nota , che in prossimità della fase della programmazione pluriennale , sia opportuno e necessario pervenire presto all’individuazione di una specifica Direzione .”

“Un supporto artistico e tecnico competente , esperto ed attivo , che possa contribuire efficacemente ad un ulteriore rilancio ed allo stesso tempo , assieme alla Presidenza , definire una strategia che caratterizzi e dia una chiara “IDENTITA’ CULTURALE” anche al Teatro di Fano.”

IL SEGRETARIO

Pagnetti Mirco

Condividi:

Rispondi