Maltempo: disagi per il ghiaccio e venti a 70km orari nelle Marche – VIDEO

Maltempo: disagi per il ghiaccio e venti a 70km orari nelle Marche – VIDEO

Venti da nord est con raffiche di 70 km all’ora, nevischio e temperature di poco sotto lo zero, che nella notte hanno lastricato di ghiaccio le strade. Questa la situazione del maltempo nelle Marche, con ritardi dei treni fino a 60 minuti per il gelo e il vento lungo la linea ferroviaria. Nella notte è nevicato ad Ascoli Piceno, Fabriano e in Vallesina, ma le strade sono transitabili, anche se con pneumatici da neve o catene al seguito. Viabilità difficoltosa nell’entroterra di Pesaro Urbino (fra Macerata Feltria, Borgo Massano, Casinina) a causa di grandi lastroni di ghiaccio che hanno fatto intraversare auto e camion. Situazione analoga nell’entroterra ascolano e fermano. Numerosi gli interventi dei vigili del fuoco per soccorrere automobilisti in panne o rimuovere alberi e rami pericolanti. A Urbino la temperatura è scesa a meno 3 gradi, -2 a Fermo, e -1 a Macerata ed Ascoli Piceno. Ma anche dove il termometro segna +1, come ad Ancona, con il vento artico la temperatura percepita è pari a 10 gradi sotto lo zero.

 

FANO – MARTEDI’ 30 DICEMBRE

Neve caduta ancora la scorsa notte  nell’interno, ad essere risparmiata invece è stata la costa. Il pericolo adesso è il ghiaccio, quindi si raccomanda massima prudenza e si ricorda l’obbligo di utilizzare pneumatici invernali o catene  da neve a bordo. Il vento gelido sarà un altro grande protagonista della giornata che determinerà un sensibile incremento del moto ondoso che diverrà agitato o localmente molto agitato. Le temperature subiranno un ulteriore calo con valori negativi anche durante le ore centrali della giornata in tutto l’entroterra.

Ore 09.02 – Via Circonvallazione, Lucrezia di Cartoceto  (PU)

neve ghiaccio

 

Ore 00.55 neve caduta la notte scorsa a Bellocci di Fano (PU)

IMG-20141230-WA0001

 

Ore 00.34 Lucrezia di Cartoceto (PU)

neve notte

 

Foto: neve caduta a Lucrezia di Cartoceto

IMG-20141230-WA0005

 

Premessa: la neve che cadrà nelle prossime ore sulla costa, anche quella fanese,  non ha nulla a che vedere con la nevicata di qualche anno fa. Lapalissiano dirlo, ma a sentire certi commenti in giro è d’obbligo farla. Detto questo prepariamoci – dalla mezzanotte  –  a una spolverata bianca anche dalle nostre parti. Il merito è di questa aria gelida che raggiungerà la terra ferma dopo aver attraversato il mare Adriatico, sul quale potrebbe verificarsi quel fenomeno che in America, sopra i grandi laghi, viene chiamato “Lake Effect Snow”.

lake-effect-diagram

Per le vostre segnalazioni o foto: redazione@occhioallanotizia.it

 

AGGIORNAMENTI 

LUNEDI’ 29 DICEMBRE 2014

29-12-2014 – ore 16.54

NEVE NELLE MARCHE – Neve, anche a quote basse, nelle Marche, dalla mezzanotte di oggi fino a tutto il 31 dicembre. La Protezione civile regionale ha emesso un avviso di condizioni meteo avverse in cui si segnalano anche venti forti da nor est e mare agitato con possibilità di mareggiate. Gelate diffuse, specie durante le ore più fredde della giornata. Sono previste nevicate diffuse nelle zone interne e anche lungo la fascia costiera, con cumulate deboli. I fenomeni tenderanno a esaurirsi gradualmente nella seconda parte di mercoledì.

PER SAPERNE DI PIU’ – Che succederà quando l’aria molto fredda dalle Alpi Dinariche si verserà sul mar Adriatico?
A partire dal tardo pomeriggio, sera, di domani parte di quel nocciolo di aria gelida giunta sulla Serbia, l’Ungheria e la Bosnia Erzegovina, in seno al sopra citato flusso “retrogrado”, si riverserà sopra la più mite superficie del mar Adriatico, le cui temperature superficiali rimangono piuttosto tiepide in Dicembre. I forti contrasti termici che si determinano sopra la più calda superficie marina rafforzando il “gradiente termico verticale” (notevoli differenze termiche fra media e bassa troposfera), favorendo l’innesco di una forte attività convettiva (violenti moti ascendenti della colonna d’aria) che agevolerà la formazione di annuvolamenti cumuliformi (cumuli, cumulonembi) in grado di apportare precipitazioni diffuse, che date le termiche in quota, con una -40°C a 500 hpa a ridosso delle centrali adriatiche, assumeranno carattere di rovescio o temporale se i contrasti termici sono molto forti.
L’insorgenza dell’instabilità convettiva e della nuvolosità cumuliforme viene spiegata dal fatto che a contatto con la più mite superficie marina la massa d’aria gelida si riscalda e si carica di umidità fin dagli strati più bassi, instabilizzandosi al proprio interno e determinando la rapida formazione delle nubi cumuliformi (cumulonembi) che vengono spinte dai venti dominanti verso le rispettive aree costiere, dove danno la stura a persistenti precipitazioni, che dal pomeriggio di domani assumeranno prevalente carattere nevoso fino alle coste fra le coste della Romagna, le Marche e l’Abruzzo. Lungo le coste adriatiche, dal Veneto fino alla Puglia, l’”Adriatic Sea Effect snow” si attiva ogni qual volta che un intenso nucleo di aria fredda, o gelida, dalla regione carpatico-danubiana, dopo aver valicato le Alpi Dinariche, si versa sopra il bacino del mar Adriatico, contrastando con le acque superficiali decisamente miti. Durante il passaggio dell’aria molto fredda sopra il mar Adriatico si svilupperanno delle bande nuvolose lineari, che si muoveranno verso le coste di Marche, Abruzzo, Molise e Puglia, apportando consistenti precipitazioni, che potranno divenire nevose sino ai litorali, specie nel tratto fra Ancona e Termoli. Le più importanti nevicate, come quelle osservate ad inizio Febbraio 2012 tra coste di Marche e Abruzzo, sono da addebitare proprio al fenomeno dell’”Adriatic Sea Effect”, che favori lo sviluppo di estesi e compatti addensamenti che si ammassarono sul versante orientale dell’Appennino, causando persistenti fitte nevicate che durarono per intere giornate in città di mare come Ancona o Pescara.

(FONTE: METEOWEB.IT)


DOMENICA 28 DICEMBRE 2014

ORE 19.11 FORTI TORMENTE DI NEVE stanno interessando tutte le zone interne e collinari, mentre la costa vede tese correnti nord-orientali!! Domani migliora ma da martedì mattina nuove diffuse nevicate che interesseranno tutta la regione anche il litorale ma con maggiori accumuli sui settori interni e centro-meridionali. Francesco C. (da Facebook)

Gli ultimi aggiornamenti dei modelli confermano il peggioramento nevoso per la giornata di martedì anche se il nocciolo più freddo in quota sembra traslare a sud di Ancona, determinando quindi sulle Marche centro-meridionali i fenomeni più intensi. Tuttavia i forti contrasti con il mare Adriatico (effetto ASE) e lo stau indotto dalle correnti nord-orientali a tratti anche tese, contribuiranno ad accentuare le nevicate anche su gran parte delle aree collinari e appenniniche del pesarese. Tutta la costa vedrà nelle prime ore di martedì con l’irrompere dell’aria fredda la formazione di diffusi rovesci nevosi termoconvettivi che saranno in grado di apportare diversi centimetri di neve proprio lungo il litorale. (fonte:  Geometeo.it)

Le previsioni di Geometeo.it per Martedì 30/12

nevemartedi3031122014

ORE 19.05 CAPODANNO CON LA NEVE ?

Le precipitazioni coinvolgeranno le Adriatiche, localmente il Sud e i versante esposti delle due isole maggiori. La neve continuerà a spingersi anche a tratti sulla costa lungo le Adriatiche e fino a quote estremamente basse o a tratti di pianura su quasi tutto il Sud e la Sardegna, fino in collina sulla Sicilia. Per San Silvestro maltempo in ulteriore accentuazione all’estremo Sud, specie tra Calabria e Sicilia, con ingenti nevicate fino a bassissima quota soprattutto in Calabria. Sorprese nevose al piano potrebbero però coinvolgere la Sicilia a Capodanno. (FONTE: METEOGIORNALE.IT)

ORE 19.00 LUNEDI’ ARRIVA IL GRANDE FREDDO

Lunedì arriva il grande freddo. Dentro un canale diretto dall’Artico verso il Mediterraneo , una massa d’aria molto fredda, dopo aver attraversato molte Nazioni d’Europa, raggiungerà la Penisola. Dopo il primo assaggio della domenica si attende così un sensibile calo delle temperature. (Fonte: 3BMeteo.it)

ORE 17.00 CENTRO OPERATIVO DI PESARO AL LAVORO

Neve, pioggia e forti raffiche di vento. Neve soprattutto in collina, a Fiorenzuola, ginestreto e candelara, ma questa mattina anche i tetti di Pesaro si erano imbiancati. La situazione comunque è sotto controllo. Disagi per la neve si sono avuti a Ginestreto (strada San Donato) e Fiorenzuola, dove hanno operato 4 ditte, mentre un’altra e’ intervenuta a Candelara. anche gli uomini del centro operativo sono intervenuti in diversi punti della citta’, in particolare in strada del Boncio e sulla Panoramica, per togliere le piante abbattute dal vento. Fuori anche autocarro e pala meccanica ( del centro operativo) per liberare dalla neve i centri abitati di Ginestreto e Candelara.

PREVISIONI PER LUNEDI 29 DICEMBRE

A Fano domani giornata soleggiata, con nubi in aumento dalla sera fino a cieli coperti associati a deboli nevicate, sono previsti 10cm di neve. Durante la giornata di domani la temperatura massima registrata sarà di 6°C, la minima di 1°C, lo zero termico si attesterà a 650 m. I venti saranno al mattino tesi e proverranno da Nord-Nordest, al pomeriggio moderati e proverranno da Nordest. Mare molto mosso. Allerte meteo previste: neve.

PREVISIONI PER MARTEDI 30 DICEMBRE 

A Fano dopodomani cieli molto nuvolosi o coperti con deboli nevicate per l’intera giornata, sono previsti 3mm di pioggia e 7cm di neve. Durante la giornata di dopodomani la temperatura massima registrata sarà di 3°C, la minima di 1°C, lo zero termico si attesterà a 250 m. I venti saranno al mattino tesi e proverranno da Nordest, al pomeriggio tesi e proverranno da Nordest. Mare molto mosso. Allerte meteo previste: neve.

(Fonte: 3BMeteo.it)

 

ORE 14.20 Monte Giove (Fano)

La neve si sta sciogliendo (foto: Massimo Maggioli)

IMG-20141228-WA0018

 

ORE 13 – Monti delle Cesane di Fossombrone (PU) accumuli 3-5 cm.

foto di Nicola Serafini

IMG-20141228-WA0014

 

Ore 13.26 – Tavernelle di Serrungarina (PU)

IMG-20141228-WA0011

 

Ore 13.10 Saltara (PU)

(Foto Luca Vitali)

neve

ORE 12.30 – Sta nevicando sulla costa e nell’entroterra. Ecco le vostre immagini.

PIAGGE (PU)  (Foto di Marco Vinicio Paganucci)

WP_20141228_11_57_16_Pro WP_20141228_12_11_31_Pro

 

CERASA (PU)

(Foto di Marco Gasparini)

IMG-20141228-WA0008

IMG-20141228-WA0009

 

MOMBAROCCIO

(Webcam)

mombaroccio

 

FOSSOMBRONE (PU)

Webcam

fossombrone

URBINO

Webcam

Urbino

 

FRONTINO (PU)

Webcam

Frontino

 

MONTE CATRIA (PU)

webcam

montecatria

MONTE NERONE (PU)

webcam

montenerone_pdah

 

ORE 12.50 – Immagine satellitare “Vortice sulle Marche”

sat-ita

 

 

Nelle prossime ore già a partire dalle 11:00 il minimo davanti alle nostre coste tenderà gradualmente a traslare verso sud sud-est, favorendo la discesa dei nuclei instabili attualmente presenti sulla Romagna e associati ad una blanda occlusione fredda. Ci attendiamo quindi a breve un deciso peggioramento ad iniziare dal settore nord della regione che entro la tarda mattinata vedrà rovesci diffusi che potranno assumere inizialmente carattere nevoso praticamente anche in pianura, visti i venti da nord-ovest che contribuiranno a far affluire l’aria fredda dal catino padano verso il nostro territorio. Neve a tratti bagnata e mista a pioggia tra il tardo mattino e il primo pomeriggio potrà interessare anche il settore costiero tra Riccione e Fano, mentre sui rilievi inizieranno ad accumularsi i primi centimetri, con tempo via via in peggioramento anche sull’anconetano.

Fonte: Geometeo.it

situazione28122014


 

SABATO 27 DICEMBRE 2014

ore 18.00 – Redazione di Occhio alla Notizia pre-attivata.  Motivazione: maltempo (comunicato della Prefettura di Pesaro e Urbino diramato in data odierna relativo alle condizioni di meteo avverse n. 36 del 27/12/2014).

ORE 22.00 – In collegamento con il nostro telegiornale il responsabile del sito Geometeo.it, Francesco Cangiotti. (GUARDA IL VIDEO)

 

Segui in diretta le fasi del maltempo, su Fano TV (canale 17), Web e Smartphone.

INVIA  FOTO / VIDEO / SEGNALAZIONI

 

SEGNALA UNA NOTIZIA ALLA REDAZIONE

1) Manda un breve messaggio di testo a:

(via mail) redazione@occhioallanotizia.it

(sms/whatsapp) 338-4968250

 

INVIA UNA FOTO

1) Invia le tue foto (nè troppo piccole, nè troppo grandi) a:

(via mail) redazione@occhioallanotizia.it

(sms/whatsapp) 338-4968250

Le foto che la redazione riterrà più ESCLUSIVE verranno premiate con una ricarica telefonica di 10 euro.

 

INVIA UN VIDEO

1) Invia i tuoi video a:

utilizzando il programma (semplicissimo da usare !) WETRANSFER

a: redazione@occhioallanotizia.it

I VIDEO che la redazione riterrà più ESCLUSIVI verranno premiati con una ricarica telefonica di 10 euro.

 

COLLEGATI IN DIRETTA CON LA TRASMISSIONE “LIVE” IL GRANDE FREDDO

1) Utilizza HANGOUT (devi avere un account Gmail)

Assicurati di avere una buona connessione wi-fi oppure  il 4G sul tuo smartphone.

Segui attentamente le istruzioni qui di seguito:

– Comunicaci via mail (redazione@occhioallanotizia.it) dove ti trovi, com’è la situazione e il tuo indirizzo email.

– Attendi l’eventuale chiamata da parte della regia. L’operatore ha un web cam e quindi potete sia vedervi che sentirvi.

 

Il materiale audio/video/fotografico inviato in redazione si intende libero da copyright e/o diritti.

—————————————————-

FANO TV – OCCHIO ALLA NOTIZIA

Via Paolo Borsellino, 4 61032 – Fano (PU)

Direttore Responsabile:

Marco Ferri

Redazione:

Simona Zonghetti

Lino Balestra

Regia:
Andrea Marcelli

Operatori di ripresa:

Alessandro Belli

Massimo Maggioli

Segreteria di redazione:

Cristiana Guerra

 

 

Condividi:

Rispondi