Il Carnevale di Fano in lutto. E’ morto Valerio Ferretti

Il Carnevale di Fano in lutto. E’ morto Valerio Ferretti

FANO – Il carnevale di Fano è in lutto per la morte di uno dei suoi maestri più illustri, Valerio Ferretti. Se n’è andato la notte scorsa dopo una lunga malattia. Avrebbe compiuto 75 anni il prossimo 1 marzo. Ferretti ha firmato innumerevoli carri allegorici ed ha contribuito a rendere ancor più celebre il Carnevale di Fano. Il suo esordio risale al 1962, con un carro dal titolo “Il gokartista“, per celebrare il cartodromo inaugurato l’anno precedente in riva al mare, nella zona di Sassonia Sud. Sempre in quell’anno, Ferretti realizza una mascherata su “Arte e Mestieri”. Nel 1965 diventa Capocarro con un carro di Prima Categoria, “Sabato si Sogna“. Fino al 1982 non smetterà mai di creare giganti di cartapesta. Gli anni successivi passa alla vetroresina. Nel 1990 sceglie come soggetto Batman, sull’onda della popolarità e del grande successo ottenuto dal film uscito nelle sale cinematografiche. L’ultima opera, realizzata nella nuova sede dei carristi, risale al 2010, “Che gioia, che piacere è tornato il Cavaliere“, ispirato a Silvio Berlusconi. Insieme a Valerio Ferretti, se ne va un altro pezzo di storia del carnevale più antico d’Italia. Il destino, come capita per molti artisti, ha voluto che il suo ultimo viaggio coincidesse con l’inizio dei festeggiamenti del Carnevale che inaugurerà domani. Buon viaggio, e avanti coi carri, fin lassù. Il funerale si terrà martedì 26 gennaio 2016 alle ore 14.30, nella Chiesa Santuario Madonna del Ponte a Fano. 

® TESTI E FOTO – RIPRODUZIONE VIETATA

valerio-ferretti(marchigiano)

Valerio Ferretti
Da: ‘Il Marchigiano’ n. 172 del 26/2/1976

FONTE: La Valle del Metauro 

Condividi:

Rispondi