I Vigili del Fuoco di Pesaro in sciopero il 20 febbraio

I Vigili del Fuoco di Pesaro in sciopero il 20 febbraio

Premesso che in data 25/09/2013, alla presenza del Direttore Regionale VV.F.,è stata esperita la
procedura di conciliazione che non ha prodottto i risultati auspicati;
Tenuto conto che ad oggi, nonostante l’invito del Direttore Regionale VV.F., continuano gli
atteggiamenti antisindacali tenuti dal Dirigente locale nei confronti delle scriventi 00.55.;
Tenuto conto che nulla è stato posto in essere dal Dirigente locale per derimere le problematiche
sollevate e segnata mente l’emanazione/attuazione di alcune delle disposizioni di servizio che
riguardano le modalità di svolgimento dei servizi istituzionali, la gestione del personale,
l’attribuzione degli incarichi e la relativa distribuzione dei carichi di lavoro, anche in contrasto con
le recenti indicazioni dipartimentali in tema di organizzazione e gestione delle risorse dal punto di
vista amministrativ%perativo (D.L. 217/2005), scarsa attenzione posta dalla dirigenza al
recepimento della circolare del 18.11.2010 prot. nr.15 segr.0023692 del Ministero del Lavoro,
dove si forniscono indicazioni necessarie alle amministrazioni pubbliche al fine di far rilevare ad
ognuna gli stress da lavoro, mancato rispetto in materia di accesso ai dati della P.A., in relazione
alle numerose richieste di ottenere i dati relativi ad alcuni aspetti della gestione del comando, le
quali giacciono tutt’ora inevase, in barba alle norme vigenti e a qualunque politica di trasparenza,
le scriventi organizzazioni sindacali, stanche del perdurare di tale situazione ormai divenuta
insostenibile, dichiarano lo sciopero dei lavoratori di categoria del Comando Prov.le VV.F. di
Pesaro per il giorno 20 Febbraio 2014 con astensione dal lavoro per una durata di 4 ore dalle ore
10.00 alle ore 14.00 per il personale operativo inserito nei turni e per tutta la giornata per il
rimanente personale.
AIfine di contemperare l’esercizio del diritto di sciopero con il godimento dei diritti della persona
costituzionalmente tutelati, nel corso dello sciopero saranno assicurati adeguati livelli di
funzionamento dei servizi pubblici essenziali di cui all’art. 1 della Legge n. 146 del 12.06.1990 e
s.i.m., mediante l’erogazione delle prestazioni indispensabili individuate dal contratto collettivo di
lavoro, così come interpretati dalla Commissione di Garanzia ai sensi della citata Legge n° 146/90,
art. 13.
CONAPO  VV.F

Condividi:

Rispondi