“I colori raccontano”, emozioni e speranze dei rifugiati in una mostra a Fano

“I colori raccontano”, emozioni e speranze dei rifugiati in una mostra a Fano

FANO – Da sabato 12 a domenica 20 dicembre p.v. l’APiTO Marche presenta presso la Sala Esposizione San Michele di Fano , a fianco dell’Arco di Augusto , “I colori raccontano… espressioni pittoriche, emozioni e speranze dei rifugiati” mostra di oltre 60 disegni, prevalentemente volti realizzati dagli uomini e donne richiedenti asilo ospitati nelle tre strutture di Fano sotto la guida di Cinzia Antinori, esperta di arti grafiche e pittoriche.
La mostra è inserita nel format di APiTO “Piacere di conoscerti” che nel 2015 ha visto numerose iniziative orientate alla conoscenza ed alla relazione tra persone di culture diverse utilizzando linguaggi non verbali quale il racconto, la pittura ed il gioco logico matematico.

L’inaugurazione , sabato 12 alle ore 17, alla presenza delle autorità civili e religiose, vedrà, oltre alla presentazione della mostra e del calendario APITO 2016 anch’esso dedicato all’iniziativa, anche la presenza del Tenente di Vascello Sig.ra Eliana Di Donato, comandante della Capitaneria di Porto di Fano e di un rappresentante della Navigazioni Montanari che mostreranno video e dati relativi alla sinergia di intervento nel mare diSicilia. La serata sarà anche valorizzata dalle letture in tema di IqbalMohammad , poeta pakistano ospite a Magliano, e Giulia Poeta accompagnate dalla musica di Marco Poeta .

Nei giorni festivi e prefestivi la mostra ospiterà iniziative sempre legate all’ immigrazione. Questo il programma: Domenica 13 ore 18 Enzo Vecchiarelli e Marco Florio presenteranno alcuni canti degli emigranti , Sabato 19 e Domenica 20 verranno ospitate le associazioni che in rete con APiTO operano all’interno del Forum dell’immigrazione ( Millevoci, Noi MondoTV, Donne in Nero e Chiama l’Africa) che presenteranno , sabato 19 musica reggae e wordl del gruppo S.O.U.L. formato da richiedenti asilo ospitati nelle strutture della cooperativa Labirinto e domenica 20 il documentario “I giorni della tragedie: Lampedusa 3 ottobre 2013”.

All’interno della sala San Michele sarà allestito anche un mercatino solidale di prodotti di artigianato etnico e locale gentilmente offerto da privati i cui proventi andranno a finanziare i progetti territoriali dell’APITO Marche.

La mostra rimarrà aperta tutti i giorni nel pomeriggio dalla 16 all 19.30 e nei week end anche il mattino dalla 10 alle 12.

Collateralmente alla mostra, giovedì 17 dicembre alle ore 21 presso il Centro Pastorale Diocesano (ex seminario regionale) di Fano, Marco Poeta in collaborazione con APITO e con la Diocesi di Fano Fossombrone Cagli e Pergola presenta HO CERCATO E HO TROVATO, recital di musica e poesia liberamente tratto dall’omonimo libro di fratel Carlo Carretto, ingresso ad offerta.

Condividi:

Rispondi