Guardia Costiera sequestra uno scarico abusivo lungo il torrente Arzilla

Guardia Costiera sequestra uno scarico abusivo lungo il torrente Arzilla

FANO – Gli uomini della Guardia Costiera di Fano hanno sequestrato uno scarico di acque reflue industriali abusivo. I controlli hanno interessato l’area di Santa Maria dell’Arzilla dove gli uomini del Tenete di Vascello Fabrizio Marilli, hanno individuato lo scarico non urbano privo della necessaria autorizzazione rilasciata dal Servizio Ambiente della Provincia. Spesso gli scarichi finiscono nei corsi d’acqua interni e rischiano di arrivare fino alle aree balneari del litorale fanese. Per questo i controlli continueranno anche nelle prossime settimane e interesseranno tutte le aree vicine al torrente Arzilla. Dell’illecito penale è stata avvisata anche la Procura di Pesaro.

Condividi:

Rispondi