Gran Galà per il tartufo nero a Sant’angelo in vado

Gran Galà per il tartufo nero a Sant’angelo in vado

SANT ANGELO IN VADO ( Pu)- 6 giugno 2017 – Una serata di Gala per esaltare i piatti della tradizione vadese e i vini del Montefeltro. A Sant’Angelo in Vado mercoledì 14 giugno torna il Gran Galà del Tartufo Nero, una cena sotto le stelle che ben si inserisce nel brand di “Tartufo tutto l’Anno” sposato dall’amministrazione e che consente di vivere la città e il territorio 365 giorni l’anno e non solo in occasione della celebre mostra che quest’anno si svolgerà dal 7 al 29 ottobre.

La rassegna enogastronomica dedicata ai vini e alla cucina della Massa Trabaria inizierà alle 20 con un brindisi di benvenuto nella suggestiva cornice della Domus del Mito, occasione dunque per soddisfare non solo i palati ma anche gli occhi grazie a mille metri quadrati di mosaici risalenti alla fine del primo secolo dopo Cristo considerati il più grande ritrovamento archeologico degli ultimi 50 anni.

Dalla Domus ci si sposterà nel “ristorante a cielo aperto” di Piazza Umberto I per una cena preparata dai ristoratori locali, ciascuno impegnato nella preparazione di un piatto (antipasto, primo, secondo). A deliziare i palati dei commensali ci penseranno la Trattoria Lo Squalo, l’Hotel Ristorante Santa Chiara e il Ristorante I Palazzi mentre la conclusione della serata sarà affidata agli squisiti dolci della Pasticceria Rosati.

Ad accompagnare i partecipanti in questo tripudio di sapori, gusti e odori che sono l’Alta Valle del Metauro può regalare,  saranno i vini dell’azienda La Montata i cui abbinamenti ai piatti sono stati selezionati dall’Associazione Italiana Sommelier Marche Urbino Montefeltro guidati dal Delegato Raffaele Papi, che si sono riuniti lo scorso 31 maggio alla Corte Gastronomica di Sant’Angelo in Vado per stabilire, assieme al coordinatore dell’evento Gian Moris Orciari, gli abbinamenti vino-tartufo migliori. Per info e prenotazioni: 388.89040003.

Prosegue dunque incessante l’attività dell’amministrazione comunale nel perseguire l’obiettivo che sindaco e assessori si erano dati a fine mostra 2016, ovvero valorizzare un territorio e il suo prodotto di punta tutto l’anno attraverso eventi culturali, artistici e sportivi legati da un comun denominatore: il tartufo.

Dopo il Carnival Party di febbraio, la colazione di Pasqua di aprile e la Città dei Dinosauri di maggio, ecco l’ennesima tappa di questa scalata alla promozione del territorio che a giugno proseguirà con una rievocazione storica in cui si rivivranno i fasti e le vicende d’amore dei protagonisti della Domus gentilizia situata nell’area di Campo della Pieve.

“La città e il territorio stanno rispondendo bene a questa serie di eventi – afferma soddisfatta il vicesindaco e assessore al Tartufo, Romina Rossi – e questo non può che renderci soddisfatti della strada intrapresa. Il Gran Galà del 14 giugno sarà l’emblema del concetto di ‘Tartufo tutto l’anno’, una cena per esaltare il ‘tuber’ in un periodo dove forse sono altre le eccellenze di stagione, ma che può comunque offrire una qualità e una prelibatezza che solo da queste parti si può trovare”.

Condividi:

Rispondi