Giovedì Grasso: a Fano in arrivo Silver e un carico di eventi

Giovedì Grasso: a Fano in arrivo Silver e un carico di eventi

FANO – Ilarità e sarcasmo, un personaggio che piace a giovani e meno giovani e una matita sempre attuale. Guido Silvestri, in arte Silver, papà di Lupo Alberto, è pronto a rivestire la carica di Sindaco di Fano “Città del Carnevale” prevista dall’articolo 15 bis dello Statuto comunale. L’investitura ufficiale avverrà Giovedì grasso 27 febbraio, alle 15.30, in piazza XX Settembre. Da quel momento Silver sarà il primo cittadino di Fano e, soprattutto, potrà dare il via ai festeggiamenti dei 40 anni del suo “figlio” più amato: Lupo Alberto che, nel 1974, fece la sua comparsa nel Corriere dei Ragazzi.

“E’ un onore avere Silver al nostro Carnevale – ha sottolineato l’assessore alla Cultura, Eventi e Manifestazioni Maria Antonia Cucuzza – il suo lavoro e la sua personalità ben rispecchiano lo spirito carnevalesco e lo stretto rapporto che Fano ha con l’arte. Proprio per evidenziare tale legame e per dare un’opportunità unica ai giovani studenti fanesi, Silvestri sarà, venerdì mattina, dalle 10, nell’aula magna dell’istituto Volta con i ragazzi del Polo scolastico 3, per un incontro ‘esclusivo’ in cui potrà raccontare la sua esperienza e metterla a disposizione di tanti giovani che si apprestano a lavorare in un settore difficile ma pieno di stimoli e responsabilità”.

Il padre di Lupo Alberto sarà anche protagonista dell’ultima domenica di sfilate. Il 2 marzo accompagnerà il carro dedicato ai festeggiamenti di Lupo Alberto “Happy Carnival Lupo Alberto!” progetto di Giox e Daniele Mancini Palamoni realizzazione Fantagruel nel corteo che percorrerà viale Grasci, dalle 15. Ma il programma del Carnevale di Fano non si ferma qui e pensa ai bambini e alle famiglie, ansiosi di vivere un Giovedì Grasso di divertimento, grazie anche alla collaborazione di importanti associazioni della città come “Il Paese dei Balocchi” e “Capogiro”.

La giornata avrà inizio al mattino con la consegna di un “getto” tutto speciale che l’Ente Carnevalesca regalerà agli anziani delle case di riposo della città e ai piccoli degenti del reparto di Pediatria del Santa Croce per far vivere loro un momento di gioia e spensieratezza. Il Carnevale è di tutti – ha ricordato il presidente dell’Ente Carnevalesca Luciano Cecchini -. E’ un appuntamento annuale a cui noi soci dell’Ente teniamo in modo particolare. E’ un enorme piacere, per noi, portare (e ricevere) sorrisi a chi vive un momento difficile”. Alle 11, al Caffè Centrale, spazio all’approfondimento della storia del Carnevale, parte del palinsesto del “Carnevale Romano” con una “chiacchierata semiseria sula commedia dell’arte” con Leonardo Petrillo, regista e commediografo, Maria Flora Giammarioli, Edoardo Frustaci e Enrico Spelta, attori, dal titolo “Un caffè con Colombina”. I presenti saranno trascinati nella compagnia della commedia dell’arte tra Cinque e Seicento per scoprirne le maschere, le loro caratteristiche e le loro movenze. Ingresso libero.

Il pomeriggio proseguirà, per i più piccoli e le loro famiglie, in piazza, alle 15.30 e alle 17.15 con lo spettacolo “Arlecchino: la fantasia non va in prigione” di Simone Ricciatti con Anna Sassi e Filippo Tranquilli. Dalle 16 alle 18, i bambini potranno poi partecipare ai balli e ai laboratori creativi dell’associazione “Giochiamoci la Faccia” “La magia di Arlecchino, Pulcinella e compagnia”, assistere all’esibizione de “Le marionette” a cura di Tiro e Molla e salutare i divertenti personaggi de “Il Paese dei Balocchi”: il Gatto e la Volpe, il Grillo, la Fata Turchina, Geppetto, i Carabinieri e Lucignolo e lo spettacolo “In equilibrio tra maschere e.. carriole” con Stagno.

A chiudere gli eventi sarà uno spettacolo nello spettacolo rivolto a grandi e piccini. I giovani artisti dell’associazione sportiva dilettantistica “Capogiro Dance & Theatre” metteranno in scena, al Teatro della Fortuna, ore 18, “OZ il musical” adattamento di Simona Paterniani in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del Comune di Fano. “Abbiamo voluto inserire questo spettacolo nel programma del Giovedì grasso – ha sottolineato l’assessore alla Cultura Cucuzza – per portare un tocco educativo, un’opportunità di insegnamento di valori fondamentali ai nostri bambini. La morale ‘alta’ contenuta in questa meravigliosa favola potrà essere compresa e fatta propria dai piccoli spettatori del nostro Carnevale”. Uno spettacolo entusiasmante, divertente, a tratti commovente che sta registrando un ottimo successo di pubblico come confermano i pochi posti disponibili da prenotare al botteghino del Teatro (info: 0721.800750 ). Gli attori, cantanti e ballerini diretti da Simona Paterniani proporranno la fantastica avventura di Dorothy e dei suoi amici (l’uomo di latta, il leone, lo spaventapasseri) nel viaggio verso la città di Smeraldo alla ricerca del Mago di Oz.

Capogiro

Conferenza

Conferenza2

Conferenza3

 

 

 

Condividi:

Rispondi