Fusione Comuni: Montemaggiore dice NO, Terre Roveresche un netto SI

Fusione Comuni: Montemaggiore dice NO, Terre Roveresche un netto SI

I cittadini di Montemaggiore al Metauro dicono no, al progetto di fusione con i comuni di Serrungarina e Saltara, con una schiacciante percentuale di sfavorevoli (65% ha votato no), rendendo cosi di fatto difficile per la Regione avviare il processo di fusione tra i comuni, avendo chiaramente detto in conferenza stampa il sindaco Alesi “se vice il no non mi sento di dare l’ok alla Regione a procedere”.
A Serungarina e Saltara invece il parere dei cittadini per il si alla fusione era stato superiore al no (70% Saltara e 53% serrungarina).
Un plebiscito a favore della fusione invece si e verificato nei comuni delle Terre Roveresche con una netta preponderanza in tutti i comuni del si.

Condividi:
Articoli più recenti
Articoli meno recenti

Rispondi