Furti in casa a Fano. Arrestato in Campania ricercato albanese

Furti in casa a Fano. Arrestato in Campania ricercato albanese

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Marcianise (comune italiano di 40.323 abitanti della provincia di Caserta in Campania) la scorsa notte hanno arrestato Leon Tasha, 30enne albanese, destinatario di un ordine di carcerazione. L’uomo è stato controllato mentre in compagnia di un connazionale percorreva la statale Appia, a Marcianise, in direzione Aversa. Durante il controllo ai militari l’albanese ha detto che si trovava lì come turista. Tuttavia, i militari dell’Arma, insospettiti dall’atteggiamento assunto dal trentenne, lo hanno accompagnato in caserma per gli accertamenti di rito sottoponendolo a foto segnalamento. Dagli esiti dell’identificazione è poi emerso che l’uomo in passato era stato già fotosegnalato ed in ogni occasione aveva fornito diverse generalità e che aveva già commesso diversi  reati contro il patrimonio, in particolare furti in abitazione. Nei confronti di Tasha pendeva un ordine di carcerazione per l’espiazione della pena residua di un anno e otto mesi di reclusione, emesso dalla Procura della Repubblica di Pesaro, in quanto riconosciuto colpevole di furto in abitazione e falsità documentale commessi a Fano nel 2007. L’arrestato è stato condotto nella casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

Condividi:
  1. Ma come si fa a non avere l’antifurto con questi delinguenti che girano a piede libero? Guai a non avere un antifurto della madonna con questa paura!!!!

    Rispondi

Rispondi