FDI Fano, Minniti: con il decoro non si combattono i criminali

FDI Fano, Minniti: con il decoro non si combattono i criminali

FANO (PU) – Il Ministro dell’Interno Minniti, ospite dell’Anci a Fano, ha candidamente dichiarato che non c’è bisogno di aumentare le Forze di Polizia e che la sicurezza si raggiunge con il decoro urbano. Ciò significa, come afferma Minniti, che rendendo la città bella ed accogliente verranno automaticamente allontanati i delinquenti. Inizialmente ho pensato ad una teoria fantascientifica o magari ad uno scherzo del Ministro ma forse la verità è che Minniti non abbia voluto dare risposte concrete perché per il Governo la sicurezza non è una priorità. . Mi risulta che la sicurezza è data in primis dall’operato degli uomini e delle donne appartenenti alle nostre Forze dell’Ordine che giorno e notte dovrebbero essere per strada a presidiare il territorio e garantire la sicurezza dei cittadini, Ma è ovvio che la mancanza di personale e mezzi non consente più di garantire il sacrosanto diritto alla sicurezza. A nulla valgono le proteste dei cittadini e dei sindacati di Polizia che da tempo allertano sulla mancanza di personale e sull’innalzamento dell’età del personale. Il Ministro sa benissimo che decoro o non decoro se non si ripianano gli organici e se non si cambia il livello del Commissariato di Polizia di Fano, ricordiamo la terza città delle Marche, sarà sempre più difficile garantire la sicurezza dei cittadini fanesi. Sarà un piacere per la criminalità lavorare in una città pulita e decorosa ma poco controllata. Certe affermazioni oltre a non dare risposte a chi ormai da molto tempo chiede di ripianare organici di Polizia ridotti all’osso offende la professionalità, l’operato e la dignità di chi è chiamato a svolgere un mestiere pericoloso e delicato e si sente abbandonato dallo Stato. Insomma un Governo che non ha a cuore il destino delle Forze dell’Ordine ma che pensa in questo momento solo allo jus soli senza comprendere che l’Italia si sta riempendo di clandestini tra cui delinquenti di alto profilo e come segnalato da più fonti anche da terroristi islmanici. Troppo spesso Fratelli D’Italia è intervenuta mettendo in evidenza le problematiche del Commissariato di Fano ma anche delle situazioni difficili delle altre Forze dell’Ordine e di generali aspetti del comparto sicurezza della Provincia. Siamo intervenuti anche con una lettera allo stesso Ministro dell’Interno (allora Alfano) senza avere nessuna risposta. Abbiamo chiamato in causa anche i parlamentari del PD eletti nella nostra Provincia ma nessuno ha fatto azioni concrete pur facendo parte della maggioranza di governo. Abbiamo più volte invitato il Sindaco Seri di organizzare un tavolo di concertazione con le Forze dell’Ordine presenti in città coinvolgendo la Polizia Municipale ma nessuna risposta. Del resto cosa possiamo aspettarci da un Sindaco che ha appena dichiarato che seguirà le indicazioni di Minniti visto che il decoro e la manutenzione sono il primo passo per la sicurezza? Ma Seri ha preso un colpo di sole? Il primo passo per la sicurezza sono uomini e mezzi che presidiano il territorio!! La dimostrazione è avvenuta questa notte quando malviventi hanno sradicato alcune colonnine con contanti della Stazione di Servizio Tamoil: sicuramente le aiuole erano tagliate, i fiori annaffiati, il piazzale pulito, insomma il decoro suggerito da Minniti e Seri era presente ma i malviventi hanno compiuto il loro crimine e magari avranno ringraziato per il decoro urbano Caro Sindaco Seri svegliati! Il decoro e la manutenzione vanno bene per cittadini e turisti ma la sicurezza ha bisogno di uomini e mezzi!! Fatti sentire e chiedi più risorse per la sicurezza!! Non sarà forse che come per la sanità anche per la sicurezza il Sindaco Seri si pieghi al PD e lasci tutto a Pesaro?

Condividi:

Rispondi