FdI Fano, droga e movida: “assessore e amministrazione escano dal letargo”

FdI Fano, droga e movida: “assessore e amministrazione escano dal letargo”

FANO – L’ennesima operazione dei Carabinieri svoltasi nelle zone della movida fanese testimonia che Fano non è un’isola felice e che l’ uso e lo spaccio di sostanze stupefacenti sono una piaga sempre aperta. L’operazione antidroga dei militari fanesi mostra da una parte l’incredibile lavoro delle Forze dell’Ordine ma dall’altra mette in evidenza come la realtà fanese del divertimento e dell’aggregazione sia accompagnata dal consumo di droga. Arresti, denunce per atti osceni, decine di giovani segnalati al prefetto per uso di stupefacenti non possono lasciare indifferente la politica.

Sempre più spesso genitori preoccupati segnalano ai Carabinieri che i figli tornano sballati a causa del bere e dell’assunzione di sostanze psicotrope. Un quadro preoccupante a cui non si può rimanere inermi ma che purtroppo lascia molto tiepida l’Amministrazione di Centro Sinistra. Eppure il Sindaco Seri ha sfoggiato addirittura un Assessore alla Legalità ma sembra che il Sig. Mascarin sia molto disattento alle operazione delle Forze dell’Ordine forse magari troppo interessato ad altre cose e meno capace nello svolgere concretamente la sua delega.

Eppure anche questa volta il silenzio dell’Amministrazione comunale di Fano stona molto di fronte ad un quadro desolante che non lascia presagire nulla di buono per questa estate. Nessuna parola, nessuna dichiarazione, nessuna preoccupazione espressa pubblicamente. Ma ancor peggio nessuna proposta concreta per poter intervenire per arginare questo fenomeno che può ogni giorno diventare sempre più grande e che coinvolge i nostri figli. Magari per rafforzare gli effettivi del Vigili Urbani prevedendo una task force comunale della sicurezza che potrebbe integrarsi e dialogare con le altre Forze dell’Ordine?

Forse i nostri amministratori sono troppo impegnati a tagliare i nastri delle inaugurazioni piuttosto che pensare alla sicurezza o magari si accontentano di qualche telecamera senza pensare ad una strategia integrata? Non si sono accorti i nostri amministratori che gli spacciatori erano addirittura coadiuvati da tanti manovali dello spaccio che addirittura comunicavano tramite un gruppo di allerta Whatsapp che avvisa della presenza di Forze dell’Ordine?

Fratelli d’Italia aveva illustrato, in un incontro, e proposto una iniziativa chiamata “controllo del vicinato”, per aiutare la sicurezza, già attivo in molte parti di Italia all’Assessore della Legalità del Comune di Fano. Sapete cosa è successo? Nessuna risposta !!. E sarebbe questa la tanto decantata pseudo legalità di sinistra?

Più volte abbiamo sollecitato l’interessamento della Amministrazione Comunale e del Sindaco Seri per arginare in qualche modo questi terribili fenomeni a cui i fanesi non vogliono abituarsi. Basta potenziare l’informazione per educare i nostri figli e istituire un riferimento comunale magari un nunero telefonico Whatsapp per i cittadini con cui trasmettere segnalazioni alle Forze dell’Ordine. Non sarebbe certo una cattiva idea. Così come sollecitare i turni notturni fino alle 7 del mattino almeno i fine settimana in collaborazione con Polizia e Carabinieri . Ci sentiamo di insistere su queste proposte sperando di essere almeno presi in considerazione perché di fronte alla concreta sicurezza dei cittadini fanesi le priorità progressiste e radical chic dell’Assessore Mascarin potrebbero essere riviste .

Direttivo Fratelli D’Italia Fano

Stefano Pollegioni segretario

Condividi:
  1. i genitori dovrebbero fare il loro lavoro di genitori e non gli amici o complici ,e poi a che serve il lavoro dei carabinieri se poi i criminali arrestati vengono subito rilasciati pronti a ricominciare^? non hanno lavoro nè fissa dimora perchè non farli tornare alle patrie galere? si invece ai controlli agli zombi ubriachi ,drogati che escono dallo chalet o bar arzilla ed urlano ,schiamazzano , pisciano sui muri peggio delle bestie .. grazie alla buona educazione ricevuta ..anche a loro forse un calcetto e mandarli a lavorare di mattina?

    Rispondi

Rispondi