Fano Rugby, il nuovo coach è Colaiacomo

Fano Rugby, il nuovo coach è Colaiacomo

FANO– Sulla panchina del Fano Rugby nella stagione 2017/2018 siederà Walter Colaiacomo, 47enne di Segni (Roma) da oltre 30 anni nel mondo della palla ovale. Continuano i movimenti nella società rossoblù e dopo il cambio al vertice che ha portato all’investitura di Giorgio Brunacci come presidente, ecco l’avvicendamento alla guida tecnica affidata a Colaiacomo, allenatore con un curriculum che parla da solo.

Colaiacomo sarà l’allenatore della squadra che disputerà il campionato di serie C e al tempo stesso il coordinatore delle formazioni Under 18 e Under 16. Al suo fianco avrà Franco Tonelli, ex primo allenatore che dalla prossima stagione sarà il responsabile tecnico della “mischia”. In sostanza Colaiacomo e Tonelli lavoreranno fianco a fianco per far crescere ancora di più il Fano Rugby, società che, per quanto giovane, si sta ritagliando spazi sempre più importanti come dimostra la partecipazione nella stagione appena trascorsa ai play off per l’accesso alla serie B.

“Sono anni che lo corteggiamo – confida il neo presidente Brunacci – e siamo orgogliosi oggi di annunciare il suo ingresso nel nostro staff. E’ una persona molto competente, disponibile e umile che ha da subito capito la mission del Fano Rugby e, seppur con esperienze in categorie più alte, ha sposato il nostro progetto condividendolo a pieno.  Crediamo – conclude Brunacci – che possa essere la figura giusta per permetterci di fare un ulteriore passo in avanti. Con la sua esperienza, affiancata a quella di Tonelli, potremmo lottare fin da subito per obiettivi importanti, primo fra tutto quello di diventare un punto di riferimento per il movimento rugbistico regionale”.

Colaiacomo, che nell’ultima stagione è stato responsabile tecnico Under 14 del Rugby Roma Olimpic Club 1931, ha dalla sua un curriculum che parla di due promozioni in serie A ottenute col Rugby Segni (una nel 1994 e una nel 2004, nel secondo caso nel doppio ruolo di giocatore e assistente allenatore), società di cui è stato colonna portante dal 1986 rivestendo il ruolo di giocatore (capitano dal 1999 al 2002 in serie B), assistente allenatore, capo allenatore e video analyst.

Nella sua carriera da tecnico anche due stagioni  da video analyst in Eccellenza con la S.S. Lazio Rugby e tante esperienze nei settori juniores con risultati di prestigio soprattutto nelle stagioni 2009/2010 e 2010/2011 dove con l’Under 16 e l’Under 20 dell’S.S. Lazio è riuscito ad arrivare alle finali nazionali d’elite.

La presentazione  ufficiale di Colaiacomo a dirigenza, squadre e tifosi è prevista per domenica 11 giugno quando nell’impianto Falcone-Borsellino andrà in scena il “Rugby Day”, grande festa riservata a tutte le formazioni che prevede un mega torneo a squadre miste tra giocatori U14, U16, U18, Old e seniores anche con sfide individuali di placcaggi, touche, calci di punizione e mischie, anticipato dalla solita rumorosa e festosa partecipazione del gruppo del mini rugby. Al termine delle sfide tutti in club house per la cena di fine anno dove è atteso anche il passaggio di testimone tra presidenti (da Francesco Livi a Giorgio Brunacci) e tra allenatori (da Franco Tonelli a Walter Colaiacomo).

Condividi:

Rispondi