Fano-Rastatt, Hauraton Italia inaugura i festeggiamenti

Fano-Rastatt, Hauraton Italia inaugura i festeggiamenti

FANO – A 30 anni dal gemellaggio tra le due città, l’azienda tedesca, nata proprio a Rastatt, leader nei sistemi di drenaggio e con unica sede italiana ad Osimo, condurrà il prossimo 5 marzo oltre 60 agenti provenienti da tutta Italia in visita nei “luoghi della fortuna”.

“Siamo felici di partecipare ad un evento così importante che suggellerà un legame pluridecennale tra Fano e Rastatt. Per questo abbiamo pensato di coinvolgere l’intera rete dei nostri venditori, circa sessanta persone, per questo primo tour in città che fa da prologo ai festeggiamenti di maggio. La ricorrenza del trentennale del gemellaggio non farà altro che rafforzare un rapporto profondo che la famiglia Hauger ha con la città marchigiana”. Toni Principi, direttore di Hauraton Italia, presenta così l’appuntamento di giovedì pomeriggio quando i rappresentanti dell’azienda visiteranno la nostra città e poi incontreranno il sindaco Massimo Seri alle 19 in Comune. Il tutto nasce dalle previste celebrazioni per i trent’anni di gemellaggio tra Fano e Rastatt. “Per noi è un piacere – dichiara il Sindaco Seri – oltre che una preziosa opportunità poter far conoscere la bellezza e la storia secolare di Fano”.
Un appuntamento di prestigio che si avvarrà di una realtà imprenditoriale altrettanto prestigiosa. Infatti Rastatt vede presente proprio nel suo territorio l’azienda leader nel mondo nel settore dei sistemi di drenaggio della acque: Hauraton. Una esperienza nata più di cinquanta anni fa e diffusasi in ben 21 Paesi. Tra questi c’è l’Italia, e in particolare le Marche. La sede centrale nel nostro Paese di Hauraton, dal 1999, si trova nella nostra regione, precisamente ad Osimo. Ma il rapporto tra la casa madre tedesca e la nostra regione, in particolare Fano, ha radici profonde. Karl Hauger, il fondatore, all’inizio degli anni Sessanta, appassionato motociclista, preso la sua Moto Guzzi e iniziò un lungo viaggio che lo portò nel Bel Paese. Arrivato nella nostra regione si fermò anche a Fano, stabilendo un feeling particolare con la città dove tornò spesso, con la propria famiglia, in vacanza.
Quindi un rapporto stretto che lega gli Hauger ai nostri luoghi. Una passione che si è tramandata di padre in figlio. Ecco perché saputo delle celebrazioni per il trentennale, Toni Principi, direttore di Hauraton Italia, marchigiano doc, ha contattato il sindaco Massimo Seri esplicitandogli l’interesse della grande azienda per i festeggiamenti di maggio. Da qui l’idea di organizzare un prologo cogliendo l’occasione della periodica riunione nazionale delle rete di venditori di Hauraton Italia, appunto circa sessanta persone, in collaborazione con l’amministrazione comunale. per gli agenti provenienti da tutte le regioni è stata organizzata una visita turistica alla città.

Condividi:

Rispondi