Fano, Confartigianato: adoperarsi per l’incuria urbana

Fano, Confartigianato: adoperarsi per l’incuria urbana

FANO – Sul problema dell’incuria e del degrado del verde pubblico è intervenuta ieri con una nota la Confartigianato di Fano. L’associazione degli artigiani ha chiesto di rimuovere, il prima possibile, la vegetazione spontanea nei monumenti più significativi del centro storico, nelle zone mare, nella aree produttive, nei quartieri e di provvedere alla manutenzione della aree verdi.

Purtroppo – afferma l’associazione – l’Amministrazione uscente ha lasciato la città nell’incuria più totale, e la riconferma della bandiera Blu non può far dimenticare il grave stato di degrado che è sotto gli occhi di tutti. Confartigianato chiede alla nuova Amministrazione Seri di adoperarsi immediatamente affinché alla città di Fano venga garantito quel minimo di decoro senza il quale sarebbe ridicolo parlare di accoglienza e vocazione turistica.

Condividi:

Rispondi