Fano capitale degli Scacchi per il 5° anno consecutivo con 400 giocatori

Fano capitale degli Scacchi per il 5° anno consecutivo con 400 giocatori

FANO – E’ terminato da poco il 5° Campionato italiano Semilampo, Assoluto e di Categorie, organizzato dal Circolo Scacchi Fano 1988 al Pala J di Marina dei Cesari. Presenti ben 400 giocatori, con accompagnatori e visitatori, 1.500 presenze. La provenienza è stata diffusa: non solo dalle regioni limitrofe ma anche da Sicilia, Piemonte, Lombardia, Campania e Veneto. Visibilità per l’evento anche sui media scacchistici nazionali e stranieri. Nei 3 giorni le centinaia di giocatori hanno potuto scatenare la loro passione sulle 64 caselle con la cornice dei tramonti al Porto Turistico Yacht Club Marina dei Cesari.
A vincere i tricolori 3 Grandi Maestri: il Rapid (30’) il 26enne Grande Maestro Brunello, il 23enne Semilampo il Grande Maestro Axel Rombaldoni (15’) che è anche Campione Italiano Assoluto a tempo lungo e il Lampo il il 48enne Grande Maestro Michele Godena (5 titoli italiani) che ha saputo reagire alla delusione del primo giorno come i campioni sanno fare, vincendo 8 gare su 8 e terminando il torneo con 3 pareggi, controllando la classifica finale e vincendo gli scontri diretti. Nel femminile ad imporsi in due tornei al Maestro Internazionale Femminile Marina Brunello, mentre nel semilampo la Grande Maestro Femminile Olga Zimina, entrambe del team nazionale. Tra i presenti anche 3 giovani neoconvocati in nazionale per la prima volta: Moroni (Lombardia), Basso (Veneto) e Lodici (Veneto). Tra i piccoli da segnalare il titolo Lampo U10 di Elia Ferretti allenato da Brigitta Banki, medaglia di Bronzo Coni e premiata come miglior istruttore del centro Italia 2014. In questi anni ha portato moltissimi bambini ai nazionali e ai vertici dei podi. Primi dei fanesi a cui vanno il Memorial Pizzicara e il Memorial Spiro sono Subissati e Fronzi. Presenti alle premiazioni anche il Sindaco Seri, il Presidente del Consiglio Minardi e l’Assessore allo Sport Caterina del Bianco che hanno riscontrato tutti l’entusiasmo in sala e la bellezza del nazionale a Fano con centinaia di giocatori.

Condividi:

Rispondi