Emergenza maltempo, i ringraziamenti di Seri: “Un bel lavoro di squadra”

Emergenza maltempo, i ringraziamenti di Seri: “Un bel lavoro di squadra”

FANO – Il sindaco di Fano Massimo Seri questa mattina ha tenuto una conferenza stampa per ringraziare tutti coloro che si sono impegnati per far fronte all’emergenza maltempo.

“A tutti i protagonisti dell’emergenza,

oggi possiamo finalmente dirci fuori da quella definita ormai da tutti una vera e propria “emergenza”, una settimana difficilissima nata con un’allerta di rischio idrogeologico che ha comportato esondazione e l’evacuazione di alcune famiglie, e proseguita poi con l’arrivo di copiose nevicate che potevano paralizzare la città.

Oggi, che possiamo finalmente prendere un sospiro di sollievo, voglio prendermi del tempo per ringraziare di cuore tutti coloro che per far fronte a questo delicatissimo momento si sono impegnati con grande generosità garantendo sicurezza ai cittadini e consentendo la continuazione dei servizi necessari. Un bel lavoro di squadra e un risultato possibile grazie anche a tutte le misure organizzate preventivamente, a un monitoraggio continuo durante l’anno e i cui frutti possiamo apprezzare fortunatamente solo in isolati casi.

Dirvi “grazie” è per me una necessità oltre che un grande piacere perchè, sapete, amministrare non è semplice. Non è semplice nell’ordinario. Diventa ancora più complicato in queste occasioni.

Amministrare significa che ogni gesto, ogni parola, ogni pur piccola decisione comporterà delle conseguenze per la collettività.

Amministrare significa considerare il peso di ogni gesto, scegliere con cura ogni parola da dire o da non dire. Prendere una decisione basandosi su pochi dati, rischiare e sapere di farlo.

Amministrare è difficile, farlo da soli diventa impossibile. Amministrare sapendo di avere al proprio fianco una squadra leale e coesa la rende un’esperienza, seppur complicatissima, incredibile.
Per questo voglio prendermi un momento per rendere onore a quanti di voi mi hanno garantito appoggio e un’efficientissima collaborazione.
A cominciare dall’Assessore ai lavori pubblici Cristian Fanesi che ha passato con me ogni singolo momento di queste giornate e si è sempre reso disponibile anche nei momenti in cui ho dovuto fermarmi per una forte febbre, per cercare in ogni modo di venire incontro all’esigenza anche nei singoli casi, l’Assessore ai servizi educativi Samuele Mascarin, con me nel delicato compito di decidere ogni volta per più di 7.000 studenti.

Al nostro fianco sempre, i dirigenti dei rispettivi assessorati il Dott. Sandro Sorbini e la Dott.ssa Grazia Mosciatti. Gli uffici tecnici a cominciare dall’Ing. Federico Fabbri, ai geometri Franco Poderini, Federico Falcioni, Fabrizio Battistelli, giorno e notte svegli come una squadra che agisce in sinergia. Aset per la preziosa collaborazione. Ringrazio le squadre delle ditte che hanno lavorato per liberare le strade.

La Polizia Locale, sempre disponibile a fare molto più del dovuto a cominciare dai Comandanti Annarita Montagna e Alessandro Di Quirico. Tutti, e sottolineo tutti, i volontari della Protezione Civile Club C.B. Mattei che si è confermato anche in queste circostanze un potentissimo e insuperabile team. Il messaggio in questo caso è per tutti i concittadini: sapere che tutti noi possiamo, in momenti di difficoltà, contare su persone come loro, credetemi, può farci vivere davvero più sereni.
Lo stesso vale per i volontari dell’associazione Auser, “Giubbe Verdi”, K9, i volontari della CRI ed il personale sanitario che ha garantito in tutti questi giorni con il massimo dello sforzo la tutela per tutti i cittadini del diritto alla salute.
I vigili del fuoco e tutte le forze dell’ordine, il Commissariato, i Carabinieri, la Guardia Finanza e la Polizia Stradale che hanno servito la città rendendo onore al troppo volte maltrattato “servizio pubblico”.

Poche città possono vantare un un’organizzazione tanto dedita, professionale e generosa negli sforzi.

Voglio ringraziare tutti coloro che ci sono stati, il dott. Pietro Celani, Cristina Celesti e Fabrizio Bartolucci che ringrazio per essere sempre al mio fianco anche in momenti di stanchezza e difficoltà. Tenete conto che alcune delle persone che ho ricordato hanno lavorato anche per 20 ore consecutive pur di garantire il servizio soprattutto a chi, vivendo da solo, ha corso i maggiori rischi.

Ringrazio anche la redazione di Fano Tv e il suo Direttore per l’importante servizio pubblico.

Un pensiero va infine ai concittadini per aver capito, qualche lamentela a parte (ma si sa, questo è uno sport nazionale), la situazione, aver compreso i nostri limiti e averci dimostrato in tanti una vera riconoscenza. In generale posso dirmi davvero soddisfatto di come la città è riuscita a reagire a questo momento di difficoltà.

Come accennavo prima Amministrare richiede tanto coraggio, soprattutto in un momento come quello appena concluso che possiamo definire di crisi. “La crisi è la più grande benedizione per le persone e le nazioni, perché la crisi porta progressi. (…) Senza crisi non ci sono sfide (…) Senza crisi non c’è merito. È nella crisi che emerge il meglio di ognuno”. Faccio mia questa frase di Albert Einsten che trovo molto vera perchè mai, senza un momento critico come quello passato, avremmo potuto apprezzare il vostro grande merito! Grazie di cuore!

Fano, 7 marzo 2018

Massimo Seri

Condividi:
  1. Avete solo fatto il vostro dovere.

    Rispondi

Rispondi