Ecco tutti i numeri del Carnevale di Fano 2018 – VIDEO

Ecco tutti i numeri del Carnevale di Fano 2018 – VIDEO

FANO – Ben 53 eventi collaterali, migliaia di studenti coinvolti, 11 carri allegorici e 20 mascherate. Nonostante le grandi limitazioni imposte dalla Prefettura per la questione sicurezza, il Carnevale di Fano 2018 chiude con grandi numeri.
Partiamo proprio dalla sicurezza che ha visto coinvolte 123 unità della protezione civile fanese, di Abruzzo, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Toscana Piemonte e Lombardia, coordinate da Saverio Olivi. Oltre al personale, la Protezione civile ha allestito anche un centro operativo sul percorso e installato 10 telecamere per il monitoraggio costante della situazione. Inoltre ci sono stati altri 56 addetti al controllo del percorso e 26 giovani con corso antincendio. Gruppo che ha lavorato a stretto contatto con le forze dell’ordine (Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza), vigili del fuoco e Croce Rossa Italiana sezione Fano e Associazione Radio Amatori.
Gli operatori si sono trovati a dover gestire un’affluenza media di circa 23mila persone a domenica (senza mai superare le 14.425 imposte dalla prefettura all’interno del percorso), coordinando le operazioni nelle 7 entrate e 5 uscite. Anche l’affluenza dei camper è stata ottima, bissando il successo della scorsa edizione con ben 1500 camper che sono arrivati da tutta Italia. Numeri che trovano conferma tramite le presenze negli hotel fanesi i quali hanno fatto registrare circa 350 persone durante la prima domenica, 630 la seconda e 680 la terza.
Il Carnevale di Fano 2018 si è caratterizzato per le tante collaborazioni, con il coinvolgimento di oltre 1000 studenti delle scuole fanesi, che hanno partecipato attivamente all’evento realizzando mascherate, laboratori ed eventi collaterali. Il Carnevale si è aperto, per la prima volta nella storia, ad aziende del territorio come il Pesce Azzurro che ha realizzato uno splendido carro di seconda categoria “superior” e che ha dato il via, di fatto, ad una nuova tipologia di sponsorizzazione. Collaborazioni come quella con il Liceo/Nolfi Apolloni, che ha spronato i propri studenti, alla realizzazione di un carro di seconda categoria. Dalla ricerca sponsor alla verniciatura, sempre supportati dalla carnevalesca, i ragazzi coinvolti hanno ottenuto un risultato eccellente, che ha sfilato per 3 domeniche di fila lungo viale Gramsci. La collaborazione che ha destato più attenzione è stata però quella con Pesaro, dalla quale è nato il maestoso carro di prima categoria “La Calunnia è un venticello”, opera dedicata al maestro Gioacchino Rossini. Giù i campanilismi quindi e su il sipario svelando un momento storico che porterà grandi risultati.
Il Carnevale di Fano 2018 è stato anche il Carnevale del “Getto”, per la prima volta negli ultimi 20 anni, 180 quintali di sola cioccolata sono stati lanciati sulla folla, eliminando del tutto la parte costituita dalle caramelle.
Sold out anche per palchi e tribune prese letteralmente d’assalto già la prima domenica e colorate da meravigliose mascherate.
Non è mancata ovviamente la beneficenza con 12.729 biglietti della Lotteria del Carnevale venduti che permetteranno di donare 3.818,70 euro alla Mensa di San Paterniano e 8.910,30 alle associazioni fanesi che si sono occupate della vendita dei biglietti. La lotteria quest’anno ha messo in palio 11 premi tra cui l’ambitissima Renault Clio Zen totalmente offerta da Rondina Auto di Fano, vinta dal fanese Franco Montesi grazie al biglietto colombina 754. Le associazioni potranno contare anche su altri 3.316 euro provenienti dalla vendita dei prendigetto. (Ne sono stati venduti 3.316 a 5 euro di cui 1€ andrà alle associazioni e 4€ all’Ente Carnevalesca).
Tra i 53 Eventi collaterali, spicca Gymnestrada mascherata a cura dell’Olympia Cuccurano di Silvia Tecchi con il “1° Trofeo Creatività” evento a connotazione sia sportiva che folkloristica. Appuntamento al quale hanno partecipato oltre 300 atlete provenienti da Molise, Campania, Emilia Romagna e Marche che operano all’interno delle attività GPT (ginnastica per tutti) della Federazione Ginnastica d’Italia. Tra i momenti più suggestivi dell’evento, anche l’arrivo del treno a vapore che ha fatto scalo a Fano l’ultima domenica di sfilate. Una locomotiva 640.121 del 1907, con tanto di carrozze d’epoca, con a bordo 460 passeggeri.
Anche i veglioni ufficiale della manifestazione hanno fatto registrare un boom di presenze. “Il dado è tratto”, che si è svolto a La Cascine delle Rose ha visto la partecipazione di 300 persone, senza contare chi si è presentato dopo cena. Successo bissato anche per il veglione dedicato ai “giovani di terza età”: il Castagnolo d’oro con circa 300 partecipanti. Grandi numeri anche per il Carnevale al centro commerciale di Sant’Orso che ha visto il coinvolgimento di circa 250 bambini delle scuole fanesi i quali hanno sfilato di fronte ad una giuria tecnica.
Un’edizione che ha avuto anche un tocco nazionale con la radio Rtl 102.5, ospite durante la prima domenica e che, più volte, ha sponsorizzato attraverso i propri canali, il Carnevale fanese in tutta Italia. Carnevale 2018 che si è confermato sempre più internazione con la partecipazione di gruppi folkloristici provenienti dall’Ucraina e dalla Georgia i quali, oltre a sfilare lungo viale Gramsci, si sono esibiti in una piazza XX Settembre gremita, incantando i presenti con danze e parti teatrali tipiche. Parte internazionale dell’evento che è stata rafforzata anche grazie al rapporto con il Carnevale dell’Avana, sempre più vicino al gemellaggio ufficiale. Presente a Fano, durante l’edizione 2018, Efrain Sabàs direttore artistico del Carnevale d’oltreoceano.
Gemellaggio anche con il carnevale delle Forze di Polizia di Roma che porterà grandi novità per il 2019
Carnevale di Fano da qualche anno fa rima anche con fotografia, grazie al Concorso Fotografico Nazionale del Carnevale di Fano “Riti, costumi e immaginario”, organizzato da Marcello Sparaventi, dall’Ente Carnevalesca e dal Comune di Fano, che ha avuto come presidente di giuria il noto fotografo Uliano Lucas. L’edizione 2018 ha fatto registrare il record di partecipanti con 150 fotografi da tutta Italia i quali hanno inviato un totale di 600 scatti.

Condividi:

Rispondi