Ecco lo stato di Terre Roveresche: bonus, contributi e agevolazioni

Ecco lo stato di Terre Roveresche: bonus, contributi e agevolazioni

TERRE ROVERESCHE – Dopo il primo anno dall’insediamento dell’Amministrazione guidata dal Sindaco Antonio Sebastianelli, da martedì 3 luglio partirà un ciclo di assemblee pubbliche che toccheranno tutti i Municipi e alcune frazioni del Comune, dove verrà illustrato lo stato di attuazione del programma di mandato e i prossimi progetti che verranno avviati.
Sono state introdotte le principali misure indicate nel programma:
bonus per i nuovi nati
riduzioni sul pagamento del contributo di costruzione per gli interventi che prevedono il recupero del patrimonio edilizio esistente e sulla costruzione di edifici con classe energetica superiore alla B
contributi una tantum per la rimozione dell’amianto e il restauro delle facciate
agevolazioni sul calcolo della TARI che prevedono sconti per famiglie superiori a 5 componenti, nuclei con ISEE basso e in presenza di soggetti con disabilità, per le utenze iscritte all’Albo della cittadinanza attiva, per chi deve conferire ad una distanza superiore a 50 m. dal punto di prelievo
esenzione dal pagamento della TARI per 5 anni a chi porta la residenza oppure insedia un’attività a Terre Roveresche; particolare attenzione è stata rivolta anche ad alcune tipologie di attività come ristoranti, Bar, ortofrutta ed altre, inserendo uno sconto del 10%
contabilizzazione del secco residuo (le nuove dotazioni sono in consegna in questi giorni e il servizio entrerà in funzione dal 1° agosto)
Il sostegno alle tante e diverse problematiche relative al sociale è stato garantito, prevedendo nel bilancio stanziamenti per €. 350.000,00.
Nel contesto socio-sanitario invece, grazie al protocollo d’Intesa con la Cooperativa Art. 32 ONLUS, sono stati attivati:
il fondo ISEE per i cittadini di Terre Roveresche (cioè la possibilità di usufruire delle prestazioni presso il poliambulatorio sociale della stessa cooperativa con esenzioni o con sconto in funzione del proprio ISEE)
il servizio di prelievo delle analisi direttamente a domicilio
i due sportelli gratuiti sanitari di ascolto e consulenza (presso i municipi di Piagge e Orciano)
i vari percorsi di prevenzione.

Sempre in questo contesto, e grazie al nostro interessamento, la Regione Marche con propria deliberazione ha finalmente autorizzato un’ambulanza di tipo MSI nel Comune di Terre Roveresche.
L’ambizioso progetto della cooperativa di comunità è stato avviato, così come è stato esteso a tutto il Comune di Terre Roveresche il regolamento per l’applicazione dell’art. 42 della Costituzione: per la prima volta in Italia, siamo riusciti ad acquisire al patrimonio comunale due immobili abbandonati.
Sul fronte delle opere pubbliche, tra i lavori effettuati lo scorso anno e quelli che sono partiti questi giorni, il Comune di Terre Roveresche ha investito circa 1.000.000,00 di €uro, in parte provenienti dal contributo della fusione e in parte da risorse proprie di bilancio. I lavori per quest’anno comprenderanno:
l’asfaltatura di parte di Via Convento (San Giorgio), parte della strada comunale Montebello, Via Pieve Canneti, Via Pascoli, Via Manzoni, del piazzale antistante la Chiesa di San Cristoforo e alcune strade nella zona di Schieppe (Orciano), il ripristino di Via Montepietro (Orciano), l’asfaltatura di Via Franchetta, Via Allende e parte di Via Guido Rossa (Piagge)
altri lavori riguarderanno anche la ritinteggiatura dei muri nel centro abitato di Piagge, la manutenzione straordinaria della Torre Malatestiana, il ripristino della muratura esterna e interna della porta di accesso al Castello e, il nuovo accesso agli ambulatori e i nuovi bagni pubblici (Orciano)
sono stati elaborati dagli uffici i progetti per il consolidamento del centro diurno a Montebello (Orciano) e per il ripristino di strada Campioli e parte di strada Montesoffio (Barchi). I progetti sono necessari per richiedere gli spazi finanziari per poter applicare gli avanzi di amministrazione.
Altro fronte molto attivo è quello della progettazione e della partecipazione a bandi di finanziamento esterno.
Primo fra tutti il Piano Triennale dell’Edilizia Scolastica 2018-2020 nel quale abbiamo inserito tre edifici:
il nuovo polo innovativo 0-6 anni a Piagge
il miglioramento sismico della scuola dell’infanzia a Orciano
il miglioramento sismico della scuola primaria a Barchi.

È previsto inoltre un ulteriore stralcio di lavori per circa €. 380.000,00 per completare i lavori di miglioramento dell’Istituto Comprensivo di Montepalazzino.

Altri progetti approvati e inviati per richiedere finanziamenti sono:

il progetto VIGILO TR per la realizzazione di un impianto di videosorveglianza nel Comune di Terre Roveresche
il progetto per la riqualificazione della piscina a Pieve Canneti (Orciano)
L’amministrazione comunale si è impegnata ad assicurare una costante pulizia e taglio dell’erba in tutti i municipi e le frazioni.
Inoltre, per garantire il decoro, sono partiti i lavori di manutenzione straordinaria di panchine, tavoli e delle attrezzature sparse su tutto il territorio, ai quali si aggiungeranno nuove dotazioni per parchi giochi e giardini comunali.
Sul fronte dell’ambiente, oltre all’introduzione della tariffazione puntuale, quest’anno si partirà con lo studio di fattibilità sulla discarica Ca’ Rafaneto di Barchi per definire quale approccio utilizzare per la gestione del post-mortem.
Sul fronte della semplificazione, oltre ad aver diminuito il numero dei settori della macchina comunale, è stato approvato uno specifico regolamento per agevolare gli interventi sui manufatti pertinenziali (come gazebi, pergolati, ecc.).
Per quanto riguarda i servizi a domanda individuale, in particolare per quelli scolastici, le tariffe in vigore sono state revisionate e parametrate alle fasce ISEE.
Per quanto riguarda la possibilità di uniformare le aliquote IMU e IRPEF, questa problematica verrà analizzata quest’anno in maniera da essere pronti per il prossimo bilancio di previsione 2019.
Anche lo sport e le associazioni sportive sono state interessate dall’azione e dal sostegno fattivo dell’Amministrazione comunale, di concerto con l’organo dell’Assemblea delle Associazioni guidata da Romano Romani. Degno di nota il protocollo d’intesa tra le associazioni sportive per la gestione delle strutture sportive.
Sono stati effettuati lavori di consolidamento al campo sportivo sintetico di Barchi, lavori di miglioramento alla palestra di Pieve Canneti e al palazzetto di Piagge; i lavori del Palasport di Barchi sono quasi terminati e l’Amministrazione sta mettendo in cantiere i lavori di completamento interno ed esterno: si conta di inaugurarne la nuova struttura entro il corrente anno.
Sul fronte della cultura e della valorizzazione del territorio, oltre al sostegno mediante contributi economici e la disponibilità di strutture e di personale comunale alle varie associazione del nostro Comune, sono stati riattivati tutti i musei e le biblioteche attualmente operanti, migliorandone la fruibilità con l’acquisto di dotazioni e assicurandone l’apertura settimanale regolare e continuativa.
È partito uno studio di fattibilità sulla caratterizzazione del Museo di Barchi; avvalendosi di un contributo regionale già concesso si procederà a breve alla sua riattivazione e riqualificazione strutturale.
Mostre artistiche, Concerti e Rassegne teatrali hanno vivacizzato la stagione appena trascorsa, mentre stanno partendo (o sono in corso…) le manifestazioni sportive e ricreative, oltre alle numerose iniziative di carattere culturale in programma per la stagione estiva, sintetizzate nel pieghevole riassuntivo pubblicato e diffuso nel mese scorso.
Inoltre, in collaborazione con esperti di storia locale, è stato iniziato un percorso di studio che dovrebbe confluire in una Rassegna di carattere nazionale sui “Della Rovere a Terre Roveresche”.

Condividi:

Rispondi