Ecco i numeri dell’emergenza neve di Fano: i costi, le persone e i mezzi – VIDEO

Ecco i numeri dell’emergenza neve di Fano: i costi, le persone e i mezzi – VIDEO

FANO – Ormai non nevica più da ieri pomeriggio. Nonostante le basse temperature, la neve si è trasformata in pioggia. Ma quanto è costata fino ad ora la macchina dell’emergenza ?

Condividi:
  1. Che ci sarebbe stato il maltempo lo si sapeva con 3 giorni di anticipo: perché non si è sparso il sale in anticipo? La neve non attaccava, e tutto era più semplice ed economico. O sbaglio? Al nord Italia (vedi Trentino – Alto Adige) usa così e -incredibile- funziona anche. Basterebbe copiare dagli altri, ma forse è troppo economico.
    Ancora oggi -dopo 5gg.- i marciapiedi sono sporchi da neve/ghiaccio e la gente cammina per strada a fianco alle macchine, con tutti i pericoli reciproci del caso. Le strade sono piene di crateri. Alla rotatoria in uscita dalla superstrada a Fano sud ci sono i carabinieri, per evitare che qualcuno si ammazzi, date le buche. Della Polizia municipale e dei “cantonieri comunali” niente. A Pesaro già da ieri avevano iniziato a chiudere le buche. Per il corso (a Fano) rompono la crosta di ghiaccio a palate col bobcat….
    Qualcuno, ha detto “il programma (dell’amm.ne comunale) lo abbiamo realizzato al 140%” e più recentemente “l’emergenza neve è stata gestita nel migliore dei modi”: tutto vero, è ampiamente confermato dai fatti, e soprattutto lo possiamo vedere tutti.
    Grande dimostrazione di capacità, ha dato anche in questa circostanza l’Amm.ne Comunale.

    Rispondi

Rispondi