Distretto di Vallefoglia, Lucarini: garantire spazi alle ONLUS socio-sanitarie oncologiche

Distretto di Vallefoglia, Lucarini: garantire spazi alle ONLUS socio-sanitarie oncologiche

VALLEFOGLIA (PU) – Sulla nuova struttura sanitaria di Montecchio c’è sempre più confusione. Prima doveva essere sede del nuovo Distretto Sanitario, poi qualcuno ha parlato di Casa della Salute, ora siamo arrivati al Poliambulatorio! Prima l’appalto doveva essere consegnato a fine ottobre (parole di Mezzolani), adesso è già slittato a febbraio e il milione e mezzo di euro preventivato per il progetto sono diventati due!L’unica certezza è che non ci sono certezze! L’ultimo documento ufficiale risale al 6 marzo 2014 (delibera n. 130 del Direttore Generale ASUR) e ipotizzava un Distretto Sanitario, poi, negli Albi Pretori delle strutture sanitarie (regionali e provinciali) non è stata più rinvenuta traccia. Niente budget 2014, niente progetti definitivi, niente bandi di gara, nulla di nulla.Ci scuseranno, i signori Ucchielli e Mezzolani, se continuiamo e continueremo a chiedere con determinazione che sul Distretto di Montecchio venga fatta chiarezza in maniera definitiva con documenti ufficiali e bilanci alla mano, perché in tutta onestà non ci fidiamo molto delle loro rassicurazioni.

Intanto, per anticipare i tempi, ho presentato una mozione consiliare e ho scritto una lettera all’Assessore regionale, al Direttore ASUR e alla Direttrice di Area Vasta, affinché nella nuova struttura vengano previsti adeguati spazi a disposizione delle organizzazioni del terzo settore in campo domiciliare oncologico.La Regione Marche, in una delibera del 2008, prevede che nel rapporto tra le ASUR e le ONLUS oncologiche sia prevista anche la disponibilità di strutture per lo svolgimento di attività di pianificazione degli interventi, di formazione e di supervisione degli operatori, nonché per altre necessità logistiche.Le organizzazioni territoriali che svolgono questa delicata quanto preziosa opera in favore dei malati oncologici e delle loro famiglie, confermano che gran parte della loro attività (cure domiciliari e assistenza socio-sanitaria) si concentra sul territorio dei Comuni del Pian del Bruscolo e in questo contesto, il Distretto Sanitario (che tutti noi ci auguriamo venga presto realizzato) diventa un punto di riferimento di fondamentale importanza.

È proprio in questa fase quindi, che va presa tale decisione! Ho esteso la mozione anche agli altri Sindaci dei Comuni del Pian del Bruscolo affinché tutti i consigli comunali possano sottoscrivere questa richiesta di buon senso che agevolando il lavoro delle ONLUS sul territorio, si ripercuoterà positivamente anche su quelle famiglie costrette ad affrontare le enormi difficoltà che derivano da una terribile malattia.L’auspicio è quello di ricevere, insieme ad una parola definitiva sulla realizzazione del Distretto, anche una disponibilità nell’accogliere questa proposta!

Luca Lucarini

Consigliere comunale “Insieme per Vallefoglia”

Condividi:

Rispondi