“Dimensione locale – orti di quartiere”: un progetto per rafforzare la cittadinanza attiva

“Dimensione locale – orti di quartiere”: un progetto per rafforzare la cittadinanza attiva

FANO – “L’Associazione culturale “verde vivo” informa che in data 30 dicembre 2014 ha ufficialmente ricevuto in affidamento dall’Amministrazione comunale, con contratto di comodato d’uso, un terreno di un ettaro per la realizzazione del progetto “Dimensione locale – orti di quartiere”. Il progetto ideato e fortemente voluto da Franco Mancinelli già nella precedente amministrazione, prevede l’assegnazione di un orto di 60 mq ad ogni famiglia del quartiere che non sia già in possesso di un terreno sufficiente (circa 30 mq). In cambio le famiglie metteranno a disposizione 15/20 ore all’anno del loro tempo libero a favore del quartiere (banca del tempo). L’Associazione organizzerà, in accordo con l’Amministrazione comunale, gli interventi nel sociale e nelle strutture pubbliche del quartiere. Le finalità generali del Progetto prevedono il rafforzamento della cittadinanza attiva, della territorialità, della socializzazione, la valorizzazione del bene comune, la promozione di nuovi stili di vita, la cooperazione, la reciprocità. L’orto favorisce il dialogo tra generazioni, la sostenibilità, il recupero di valori autentici e naturali. Il Progetto nasce in via sperimentale a Bellocchi ma si intende estenderlo in tutti i quartieri della città e del territorio con il coinvolgimento di altre associazioni di quartiere. Già sono pervenute richieste di cittadini di altri quartieri come Vallato, San Lazzaro, Centinarola, Carrara e Cuccurano per dar vita ad esperienze simili. Nel quartiere di Bellocchi sono state presentate sessantasette domande per gli orti, l’appezzamento di terreno ricevuto in affidamento può soddisfarne almeno altre quaranta. E’ prevista l’assegnazione di un orto alle scuole dell’infanzia “Bimbe e bimbi” e “San Sebastiano”, alla scuola primaria “Fabio Tombari”, alle ospiti di “Casa serena”. Il progetto è stato accolto con entusiasmo dalla Regione Marche che lo ha inserito tra le iniziative dell’agricoltura sociale e lo presenterà a Expo 2015. Al progetto ha lavorato nel 2013-2014 il Consiglio dei Bambini e molte scuole dell’infanzia e classi della scuola primaria hanno fatto gli orti scolastici; Ippolito Lamedica ne cura le importanti componenti educative con l’Unicef a livello nazionale; l’Ambito Territoriale Sociale VI Fano l’ha presentato al Bando della Regione Marche “Ortoincontro”. Allo stato attuale il progetto prevede la realizzazione di un pozzo artesiano e l’impianto di irrigazione. Entro il mese saranno convocate le famiglie di Bellocchi, che hanno presentato domanda, per il fattivo coinvolgimento”.

Il Presidente dell’Associazione culturale “verde vivo”, Roberto Checcucci.

Condividi:

Rispondi