Difesa della costa. Minardi: “Dalla regione 480 mila euro per Fano, Pesaro, Mondolfo e Gabicce”

Difesa della costa. Minardi: “Dalla regione 480 mila euro per Fano, Pesaro, Mondolfo e Gabicce”

Sono circa 480 mila euro, i fondi per i Comuni della Provincia di Pesaro e Urbino, che la Regione Marche ha deciso di stanziare per la difesa della costa e la manutenzione degli arenili di Fano, Pesaro, Mondolfo e Gabicce Mare.
“Si tratta di un’importante azione – afferma Renato Claudio Minardi – portata avanti dalla Giunta Ceriscioli, frutto di un nuovo metodo di confronto con gli Enti locali e attenta valutazione delle necessità dei territori.”
Minardi che ha seguito, come componente della Commissione Bilancio, sin dal primo momento l’iter degli atti della Giunta si dice soddisfatto del risultato raggiunto che destina, per questo ambito, ai Comuni delle Marche 2 milioni e 500 mila Euro.
I decreti, approvati in questi giorni, attribuiscono a Fano 189 mila Euro, a Pesaro 159 mila, a Mondolfo 78 mila e a Gabicce Mare 53 mila. I finanziamenti prevedono due linee di interventi.
La prima, di 2 milioni, per tutti i Comuni costieri secondo quote di ripartizione inerenti la lunghezza della costa, le opere rigide presenti, la superficie di spiaggia. La seconda, di ulteriori 500 mila Euro, per interventi che prevedono la compartecipazione dei Comuni per una quota per un minimo di 25 mila Euro e un massimo di 100 mila e per opere che non sono state oggetto di interventi di manutenzione negli ultimi cinque anni.
“Per Fano – prosegue Minardi – le somme previste si andranno ad aggiungere a quelle già stanziate per le scogliere in zona Sassonia Sud in stato di completamento. Questi interventi sono fondamentali per i territori costieri perché contribuiscono a salvaguardare aspetti importanti dell’ambiente e con essi i cittadini, le imprese e tutto l’indotto legato al turismo che rappresenta, per la Provincia di Pesaro e Urbino e per tutte le Marche, un settore dinamico e vitale che ha saputo, anche in questi anni di crisi economica, contribuire a creare reddito e occupazione.”

Condividi:

Rispondi