Delvecchio sull’unificazione di Marotta: “ingiustizia è stata fatta”

Delvecchio sull’unificazione di Marotta: “ingiustizia è stata fatta”

Davide DelVecchio di “Insieme per Fano” ha commentato la decisione odierna del Consiglio regionale sull’unificazione di Marotta.


“Ingiustizia è stata fatta – dichiara – il distacco di Marotta di Fano è stato legiferato dal Consiglio regionale, Il PD locale e Regionale hanno svenduto un pezzo del territorio Fanese, ma peggio, hanno  diviso una comunità, Il PD ha responsabilità enormi su questa vicenda vergognosa
, prima ha illuso i cittadini, durante la campagna elettorale per le amministrative Fanesi sull’importanza di Marotta con Fano  e contemporaneamente tramava per la sua svendita.”

“Dopo la nomina degli assessori,  con poche novità e molta partitocrazia, – prosegue DelVecchio – questo è il primo vero atto del neo Sindaco Seri, la svendita di Marotta per volere dei potentati del PD.
I cittadini di Fano erano stati chiari sul distacco ovvero avevano votato NO, il risultato è un territorio con una ferita che sarà difficile da far rimarginare, con  questo atto si sono messi vicini di casa, amici, conoscenti uno contro l’altro.

“Infine mi sembra doveroso fare i complimenti ai  Consiglieri Regionali residenti a Fano che hanno votato per svendere il territorio Fanese.
Per quanto mi riguarda – conclude- non termina qui la battaglia, che faccia il suo corso la giustizia amministrativa, poi né riparleremo.”

 

COMUNICATO STAMPA

Davide DelVecchio
Insieme per Fano

Condividi:
  1. Paolo Simonetti 18 giugno 2014, 18:10

    Mi domando, quale sarebbe l’ingiustizia?
    C’è stato un referendum, volendo prendere in esame solamente i risultati dei 3 seggi elettorali rappresentanti la parte di Marotta di Fano (2 totalmente marottesi, uno misto con gli abitanti di Ponte Sasso), vince comunque il SI.
    Mi domando nuovamente, quale sarebbe l’ingiustizia?
    Cordialmente,
    Paolo S.

    Rispondi

Rispondi