Dal Coni in arrivo finanziamenti a fondo perduto per gli impianti sportivi

Dal Coni in arrivo finanziamenti a fondo perduto per gli impianti sportivi

Saranno 15 le strutture sportive marchigiane che potranno usufruire di finanziamenti a fondo perduto per interventi di riqualificazione grazie al piano “Sport e Periferie” del Coni. Quattordici i Comuni delle Marche rientrati nella graduatoria nazionale che comprende 180 progetti per un totale di 50 milioni, 2,7 milioni l’ammontare delle risorse destinate alle Marche. Piena soddisfazione per l’esito del bando è manifestata dal componente della Giunta nazionale Coni Fabio Sturani. “Non posso che esprimere un giudizio positivo per quanto fatto dal Governo che ha affidato al Coni questo importante piano per il miglioramento dell’impiantistica sportiva pubblica.

Nelle Marche – spiega – saranno finanziati 15 progetti, che riguardano la riqualificazione e la rigenerazione di strutture già esistenti. Una misura significativa di sostegno all’accesso ed alla pratica sportiva sui territori e per i Comuni, 14 quelli marchigiani, che non dovranno spendere un euro per questi interventi, essendo i finanziamenti a fondo perduto. Come Coni Marche ora – prosegue – faremo un appello a tutti i parlamentari affinché venga rifinanziato il capitolo in modo che si possa continuare a scalare la graduatoria formata da oltre 1.600 progetti a livello nazionale e consentire ulteriori interventi. Inoltre – conclude – come Coni Marche siamo sin da ora pronti a fornire ai Comuni tutto il supporto tecnico necessario affinché si accelerino al massimo le procedure per l’avvio dei lavori”.

Gli interventi finanziati nelle Marche riguardano la rigenerazione di impianti sportivi a Cartoceto, Fabriano, Fano, Lunano, Macerata Feltria, Morrovalle, Pesaro, Santa Maria Nuova, Sant’Elpidio a Mare, Sassocorvaro, Tolentino e il completamento di impianti a Loreto, Recanati e Porto Sant’Elpidio.

Condividi:

Rispondi