Cordoli in mezzo alla strada. Tragedia sfiorata in Superstrada. Decine di auto danneggiate – VIDEO

Cordoli in mezzo alla strada. Tragedia sfiorata in Superstrada. Decine di auto danneggiate – VIDEO

FANO – Pubblichiamo la testimonianza di uno dei tanti automobilisti rimasti coinvolti, ieri sera, in un incidente provocato dalla presenza di alcuni cordoli separatori in mezzo alla strada e che vengono utilizzati per dividere le due carreggiate (direzione Roma e direzione Fano) sulla Superstrada dei due mari. Ecco il suo racconto: sono Andrea Bolletta, uno dei malcapitati ma mi reputo fortunato per come sono andate alla fine le cose. Erano le 20.40 circa ed avevo passato l’uscita di Sant’Ippolito quando sulla corsia di sorpasso mi sono trovato all’improvviso un oggetto rettangolare lungo circa un metro, largo 50 cm ed altro circa una decina di cm, ho cercato di evitarlo ma anche sulla corsia di destra c’era un altro oggetto simile, con la ruota anteriore sinistra ne ho preso uno in pieno. La macchina era diventata incontrollabile avendo la ruota sinistra a terra, sono riuscito a raggiungere la prima piazzola di sosta che era a circa 500 metri ed ho trovato altre due macchine con il mio stesso problema. Il tempo di fermarmi e dietro è arrivata l’ auto che avevo superato poco prima di trovarmi il materiale in mezzo alla strada. Dopo pochi minuti la piazzola di sosta era piena di auto con gomme forate o perdita di liquidi, altre auto non trovando posto sono uscite a Serrungarina. Verso le 21 è arrivata la Polizia Stradale che nel frattempo aveva rimosso il materiale dalla carreggiata. Gli agenti ci hanno detto che il materiale in mezzo alle corsie erano dei blocchi in plastica posizionati tra le due carreggiate nei tratti in cui è possibile passare da una carreggiata altra, probabilmente un mezzo ha fatto inversione passando per quel varco e si è trascinato dietro quei blocchi che sono poi finiti sulle corsie verso Fano. Gli agenti hanno raccolto le denunce da noi rilasciate e nel frattempo sono arrivati i carratrezzi perché parecchie auto tra cui la mia erano bloccate. Io sono da pochi minuti arrivato a casa, è rimasto comunque un grosso spavento ed un danno da quantificare domani mattina. Allego alcune foto ma non sono un granché era molto buio. Grazie per l’attenzione.

Condividi:

Rispondi