Consegnato a quattro associazioni fanesi il ricavato della Partita del Cuore

Consegnato  a quattro associazioni fanesi il ricavato della Partita del Cuore

FANO – Domenica 6 Dicembre 2015 a Fano sotto le luci del colorato albero di Natale di Piazza XX Settembre, è avvenuta la consegna di una donazione benefica da parte della Pro Loco di Fano a quattro realtà associative fanesi.
Si è infatti consegnato il ricavato della Partita del Cuore dello scorso giugno, svoltasi al “Mancini” di Fano e che aveva visto sfidarsi la Nazionale Calcio Tv con la Nazionale Prefetti. Ben 1.138 erano stati gli spettatori paganti che hanno permesso di totalizzare un incasso superiore a 5mila euro.

Metà incasso è rimasto delle associazioni che si sono impegnate in prima persona nella venduta dei biglietti, l’altra parte è stata suddivisa tra quattro importanti associazioni fanesi: l’associazione San Paterniano Onlus – Opera Padre Pio di Fano, l’Associazione Genitori Sindrome di Williams, Associazione no profit Maruzza e l’Associazione genitori figli con handicap (Agfh).

Per l’Associazione San Paterniano Onlus – Opera Padre Pio di Fano presente la Presidente Laura Cecconi. L’Opera Padre Pio gestisce la mensa di San Paterniano un importante realtà sociale cittadina: solo per dare alcuni numeri la mensa ha un totale di 70 posti e lavora 340 giorni l’anno. Nel 2014 ha fornito circa 34.000 pasti, ospitato 236 persone per la notte e distribuito indumenti a 1201 persone.

Per l’Associazione Genitori Sindrome di Williams erano presenti il Presidente Andrea Romiti con il figlio Nicola. L’Associazione è nata nel 2004 grazie alla volontà di un gruppo di genitori con lo scopo di aiutare le famiglie ad avere una corretta informazione sugli aspetti clinici, riabilitativi, educativi, sociali e legali relativi alla sindrome di Williams. L’Associazione si propone di promuovere anche la ricerca scientifica e la diffusione delle conoscenze. La sindrome consiste in un disordine neuro comportamentale genetico; non è ereditaria, ma rappresenta semplicemente “un caso” cromosomico.

Per l’Associazione Maruzza Regione Marche presente Elmo Santini, sempre impegnato nell’associazionismo locale. La sua associazione ha l’obiettivo di sostenere lo sviluppo della Rete di Cure Palliative Pediatriche a livello locale, sensibilizzando anche i governi e i policy maker per realizzare politiche sanitarie adeguate al miglioramento della qualità di vita dei bambini inguaribili.

Per l’Associazione genitori figli con handicap (Agfh) erano presenti il presidente Leonardo Caimmi e Maurizio Urbinelli. L’Associazione si occupa dal 1987 di contribuire allo studio ed alla soluzione dei problemi dei diversamente abili ed al loro inserimento alla vita sociale, sviluppando una cultura sull’handicap affinché la famiglia sia parte attiva del percorso di crescita del proprio figlio.

“Ringrazio la Proloco per aver preso in mano la gestione dell’iniziativa In Campo col Cuore – ha detto l’Assessore allo Sport Caterina Del Bianco -La città ha risposto molto bene all’evento per questo stiamo organizzando un altro momento sportivo benefico nel nostro bell’impianto Stadio Mancini ad Aprile 2016. Ancora una volta si è dimostrato come Sport e Solidarietà vanno di pari passo nella nostra città”.

Sempre parlando di beneficienza in questi mesi sono tantissime le associazioni sportive che stanno rispondendo all’appello lanciato dalla famiglia del piccolo Federico con l’organizzazione di eventi sportivi e ricreativi.

Condividi:

Rispondi