Conferenza sui “Grandi Imprenditori che danno lustro al nostro territorio”

Conferenza sui “Grandi Imprenditori che danno lustro al nostro territorio”

FANO – Con il primo incontro che si terrà Venerdì 13 Novembre 2015, dalle ore 17.00 alle ore 18.30, presso la Sala di Rappresentanza della Fondazione Carifano, inizia il ciclo di conferenze ”I GRANDI IMPRENDITORI – CHE DANNO LUSTRO AL NOSTRO TERRITORIO -”, a cura del prof. Domenico Consoli dell’ Associazione Culturale Informatica e Società Digitale (IES).
Il primo ospite sarà il Comm. Paolo Andreani della ISI Infissi S.p,A e della Flonal S.p.A. L’imprenditore, dopo i saluti dell’Ing. Tombari, presidente della Fondazione Carifano e l’introduzione del prof. Consoli, dialogherà con la cittadinanza affrontando diversi argomenti tra cui le origini e la storia dell’azienda, i sacrifici, la passione nello svolgere il lavoro, la trasformazione aziendale, le innovazioni nel prodotto/servizio, il superamento dei periodi di crisi, i mercati internazionali e la globalizzazione.
L’imprenditore deve avere capacità organizzative e gestionali, necessarie per far fronte a problemi di pianificazione e di programmazione delle risorse aziendali e deve continuamente implementare delle strategie competitive.
Ascoltare la storia e i percorsi di una grande impresa interessa a tutta la cittadinanza: persone adulte e giovani. In un periodo di crisi occupazionale, è di fondamentale importanza capire come si avvia un’attività imprenditoriale o le competenze richieste per l’inserimento nel mercato del lavoro.
Oggi è difficile trovare un impiego a tempo indeterminato e quindi i giovani devono sviluppare delle idee innovative di business e fare un business plan vincente per trovare dei finanziatori per la creazione di una nuova impresa.
Condurre un’impresa vuol dire guardare sempre al futuro, assumere rischi, prendere decisioni e innovare continuamente il prodotto/servizio per soddisfare le esigenze dei clienti. Un imprenditore che possiede queste caratteristiche è in grado di garantire il successo alla sua azienda.
Fare impresa vuol dire anche creare posti di lavoro, dare dignità economica, tranquillità e serenità alle famiglie, aumentare i consumi e quindi dare una forte spinta all’economia.
L’imprenditore, oltre ad avere un ruolo nel contesto sociale, è un soggetto economico che gestiste un’azienda e i processi interni/esterni che incidono in modo decisivo sullo sviluppo economico di un determinato territorio.
L’ Associazione Culturale IES è molto attenta a tutte queste problematiche. Infatti lo scopo principale dell’ associazione è quello di promuovere la cultura imprenditoriale nel territorio, ridurre il divario tecnologico tra i giovani e gli adulti e organizzare eventi, conferenze, seminari su temi inerenti l’imprenditorialità, la società e l’innovazione tecnologica.
Dopo l’intervento del Comm. Paolo Andreani, nei prossimi mesi, sono previsti altri incontri con imprenditori locali di successo.

Condividi:

Rispondi