Coltivavano Cannabis a Mombaroccio, denunciati due giovani colti in flagranza

Coltivavano Cannabis a Mombaroccio, denunciati due giovani colti in flagranza

MOMBAROCCIO- Sette piante di Cannabis sativa, nota sostanza stupefacente, sono state rinvenute in un bosco, limitrofo ad un corso d’acqua, in Comune di Mombaroccio (PU).

I Forestali, durante un ordinario servizio di controllo del territorio eseguito alcuni giorni fa, hanno scoperto la coltivazione di Cannabis sativa e, grazie ad alcuni appostamenti effettuati successivamente hanno individuato i responsabili di tale illecita attività.

Si tratta di due giovani, colti in flagranza, mentre raccoglievano una delle loro piante. Dopo aver perquisito le loro automobili e le loro abitazioni, i due giovani sono stati denunciati alla competente Autorità Giudiziaria mentre tutte le piante sono state sequestrate per la successiva distruzione.

Le operazioni sono state condotte dal personale del NIPAF ( Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Forestale) del Comando Provinciale C.F.S. di Pesaro e Urbino con la collaborazione del Comando Stazione Forestale di Cartoceto e sono state coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pesaro.

Il Dott. Marco Santilli, responsabile del NIPAF del Corpo Forestale dello Stato di Pesaro, sulla vicenda ha dichiarato: “ I ragazzi spesso non si rendono conto della gravità della coltivazione di cannabis, in quanto possono acquistarne liberamente le sementi. Tuttavia, sebbene la vendita di semi di cannabis non costituisca reato, la coltivazione della pianta è punita penalmente dal DPR 309/90. Attenzione anche all’uso personale, poiché comporta sanzioni amministrative come la sospensione della patente di guida”.

Condividi:
  1. … la legge dice : “… coltivazione di … sostanze stupefacenti …” .
    dato che le piante non hanno ancora fiorito (si vede!) non contengono THC (la sostanza stupefacente) … e senza sostanza stupefacente = nessun reato !!!
    hey ragazzi, fate analizzare le piante !!! , mi raccomando …

    Rispondi

Rispondi