Collegamento Marche-Umbria: incontro Ceriscioli- Delrio

Collegamento Marche-Umbria: incontro Ceriscioli- Delrio

FANO – “Martedi prossimo, il 14 Luglio, il neo Presidente della Regione Marche incontrerà a Roma il Ministro per le infrastrutture Graziano Delrio, un incontro importante che servirà per gettare le basi per gli impegni futuri della Regione Marche in tema di viabilità, trasporti ed infrastrutture.
Nei mesi passati, quando Ceriscioli era ancora solo “candidato” alla presidenza della regione rispose ad un nostro sollecito – rivolto singolarmente a tutti i candidati – e promise il suo interessamento nei confronti del collegamento viario tra Marche ed Umbria attraverso la Flaminia impegnandosi in quella occasione anche a sollecitare i parlamentari marchigiani al fine di far tornare all’ANAS il tratto di superstrada da Calmazzo a Cantiano che da anni era stato assegnato alla provincia.
Sono convinto che nell’incontro con Delrio il Presidente Ceriscioli , che vorrà fare il punto sulle infrastrutture della regione, metterà al centro della discussione oltre alle questioni del porto di Ancona, Quadrilatero e Strada dei due mari anche il collegamento Fano-Roma, ossia la strada Flaminia con la proposta di riportare l’importante arteria sotto la gestione dell’Anas.
La strada in questione è di gran lunga una delle più transitate dell’intero territorio regionale e con il miglioramento già progettato nel versante umbro della strada della Contessa consentirebbe un collegamento veloce con Gubbio e di li con Perugia e quindi verso Roma.
L’importanza della arteria stradale è stata ulteriormente messa in evidenza in questi ultimi mesi dai gravi problemi sorti per quanto riguarda il manto stradale disastrato a causa del drastico taglio di finanziamenti fatto alle province e la successiva chiusura parziale di due gallerie con grandi disagi per gli automobilisti e conseguenti difficoltà per il turismo verso le città della nostra costa creando anche problemi di carattere economico notevoli al settore”.

Marcello Mei
Presidente Provinciale UDC PU

Condividi:

Rispondi