Claudio Gabellini si racconta nel ciclo di incontri “I Grandi Imprenditori che danno lustro al territorio”

Claudio Gabellini si racconta nel ciclo di incontri “I Grandi Imprenditori che danno lustro al territorio”

FANO – Continua con successo il ciclo di conferenze, a cura del prof. Domenico Consoli, “I Grandi imprenditori – che danno lustro al nostro territorio”, organizzato dall’ Associazione Culturale Informatica e Società Digitale (IES) in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Fano. Venerdì 12 febbraio dalle 17 alle 18,30 la Sala di Rappresentanza della Fondazione ospiterà il dott. Claudio Gabellini, proprietario del gruppo Namirial S.p.A. di Senigallia, società IT di software e servizi e Certification Authority che fornisce Trust Services come Firme Elettroniche, Grafometriche e Digitali, Posta Elettronica Certificata, Fatturazione Elettronica e Conservazione Sostitutiva. L’azienda è una delle più importanti nel settore software nel panorama nazionale e conta più di un milione di clienti. Inoltre, Gabellini, oltre che come imprenditore, è conosciuto nel territorio locale anche per essere Presidente dell’Alma Juventus Fano 1906, la prima squadra calcistica della città. Dopo i saluti dell’Ing. Tombari, presidente della Fondazione Carifano e l’introduzione del prof. Consoli, Gabellini affronterà alcuni temi strategici come il cambiamento di paradigma nell’approccio ai mercati globali, le conseguenze della crisi economica e la rivoluzione della digitalizzazione: il tutto partendo dal suo racconto personale che l’ha spinto a credere nella sua visione di azienda.
“Condurre un’impresa – spiega Domenico Consoli, presidente dell’Associazione Culturale Informatica e Società Digitale (IES) – vuol dire guardare sempre al futuro, assumere rischi, prendere decisioni e innovare continuamente il prodotto/servizio per soddisfare le esigenze dei clienti. In un periodo di crisi occupazionale, è di fondamentale importanza capire quali competenze specifiche sono richieste ad una persona, giovane o adulta, per l’inserimento nel mercato del lavoro o conoscere i vari step per avviare un’attività imprenditoriale. L’ Associazione Culturale IES è molto attenta a tutte queste problematiche. Infatti, lo scopo principale dell’ associazione è quello di promuovere la cultura imprenditoriale nel territorio, ridurre il divario tecnologico tra i giovani e gli adulti e organizzare eventi, conferenze, seminari su temi inerenti l’imprenditorialità, la società e l’innovazione tecnologica”.
Dopo Paolo Andreani di Isa Infissi e Gabellini del gruppo Namirial, il prossimo appuntamento è fissato per venerdì 19 Febbraio 2016 con la presenza dell’ imprenditore Giancarlo Selci della Biesse S.p.A.

Condividi:

Rispondi