Città sostenibili e amiche dei bambini in tutte le Marche, Minardi e Rapa: Fano virtuosa.

Città sostenibili e amiche dei bambini in tutte le Marche, Minardi e Rapa: Fano virtuosa.

ANCONA – La legge approvata dal Consiglio regionale, e di cui Minardi è stato relatore di maggioranza, prevede la realizzazione di una rete delle “Città sostenibili”, all’interno della quale i Comuni dovranno focalizzare l’attenzione su nuove esperienze di cittadinanza attiva, osservatori sulla qualità della vita infantile, interventi di riqualificazione urbana, che abbiano come riferimento le esigenze dei più piccoli. Un ruolo specifico viene affidato anche al Garante dei diritti, chiamato ad interagire con la Giunta per la concessione dei contributi alle diverse progettualità secondo i criteri stabiliti dalla stessa Giunta regionale. Quelle che saranno valutate positivamente, potranno accedere ad una banca dati ed essere annoverate tra le buone pratiche da promuovere con la collaborazione di enti, istituti scolastici ed associazioni. In occasione della “Giornata internazionale dell’infanzia”, prevista per il 20 novembre, l’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale, d’intesa con il Garante, assegnerà il logo “Città sostenibile amica dei bambini” alle amministrazioni che hanno adottato politiche a favore dei minori.

Una legge – hanno detto il Vice Presidente del Consiglio regionale, Renato Claudio Minardi e il Consigliere segretario, Boris Rapa – che conferma quanto sia stata pioniere la Città di Fano in questo ambito.

Va infatti ricordato il consistente impegno del Comune fanese, avviato negli anni 90′, nel realizzare progetti volti proprio ad introdurre una filosofia di governo della città assumendo i bambini come parametri e garanti delle necessità di tutti i cittadini indistintamente. Un modello seguito poi da molti altri Comuni della regione e che oggi è regolamentato con legge.”

Minardi e Rapa hanno voluto ricordare le esperienze virtuose realizzate a Fano come la chiusura al traffico di alcune vie limitrofe alle scuole, le “finte contravvenzioni” fatte dai bambini, il Consiglio comunale dei ragazzi, che annualmente si confronta con gli amministratori fanesi per affrontare le tematiche legate alla vivibilità e sostenibilità della città e alla tutela dei diritti dei bambini e degli adolescenti, alla chiusura della statale un giorno all’anno per farla divenire luogo di gioco e svago.

Sono iniziative – per Minardi e Rapa – che hanno avuto dei riconoscimenti come la premiazione del Comune di Fano, avvenuta nel 2015, come “Comune virtuoso” grazie alle attività promosse dal Laboratorio Città dei Bambini e CREMI, realizzate con un lavoro di rete che ha coinvolto molteplici soggetti istituzionali e associazioni e il protocollo sottoscritto nel 2016 con il Garante regionale dei diritti dei bambini e l’Anci per la promozione della cittadinanza attiva e della tutela dell’ambiente a favore dei minori dove Fano è stato riconosciuto Comune capofila del progetto per la sua esperienza maturata in questi ambiti.”

La legge è stata presentata su iniziativa dei consiglieri regionali: Antonio Mastrovincenzo, Renato Claudio Minardi, Marzia Malaigia, Boris Rapa, Mirco Carloni, Andrea Biancani.

Condividi:

Rispondi