Ciak si gira, Terenzio e la sua banda, i briganti di casa nostra.

Ciak si gira, Terenzio e la sua banda, i briganti di casa nostra.

PESARO-Primo ciak per ‘La Banda Grossi’, film lungometraggio prodotto da Cinestudio per la regia di Claudio Ripalti, che narra la storia di Terenzio Grossi e la sua banda di briganti realmente vissuti all’alba dell’Unità d’Italia nelle Marche. Il progetto cinematografico è nato anche grazie all’importante contributo raccolto tramite la piattaforma di crowdfunding Kickstarter. ‘La Banda Grossi’ è infatti il film italiano di maggior successo della storia del crowdfunding, avendo raccolto oltre 72 mila euro di contributi da tutto il mondo, nel solo mese di luglio 2016. Un film indipendente ma ambizioso . Il lungometraggio, patrocinato da Marche Film Commission e con il contributo del Mibact, sarà interamente girato nelle Marche, alla riscoperta di quei luoghi dell’entroterra della provincia pesarese dove fra il 1860 e il 1862 la banda di briganti capitanata da Terenzio Grossi (interpretato dal giovane attore Camillo Ciorciaro) mise a ferro e fuoco il territorio.

Condividi:

Rispondi