Certificato medico obbligatorio (entro il 5 maggio) per chi possiede armi

Certificato medico obbligatorio (entro il 5 maggio) per chi possiede armi

FANO – Tutti coloro che possiedono un’arma la cui data di rilascio o rinnovo è antecedente il 5 novembre 2007, devono farsi rilasciare un certificato medico – da presentare entro il 5 maggio 2014 – nel quale sia dichiarato il buono stato di salute mentale e fisico del richiedente. E’ questo in sostanza l’invito (che poi è un obbligo di legge) rivolto a chi possiede in casa un’arma. Nel comunicato, diffuso dalla Questura di Pesaro e Urbino si legge: “Tutti i detentori di armi, ad eccezione di coloro che abbiano ottenuto il rilascio/rinnovo di un titolo di polizia in materia di armi in data successiva al 5 novembre 2007, producano, entro il 5 maggio 2015, un certificato medico rilasciato dal medico provinciale, o dall’ufficiale sanitario o da un medico militare, dal quale risulti che il richiedente non é affetto da malattie mentali oppure da vizi che ne diminuiscano, anche temporaneamente, la capacità di intendere e di volere. Qualora, entro la data di cui sopra, il detentore di armi non provveda a quanto imposto dalla Legge, verrà diffidato dall’Ufficio di Pubblica Sicurezza competente (Questura o Commissariati) a produrre la stessa certificazione entro 30 giorni, con l’eventuale possibilità di proposta, al Prefetto, di divieto di detenzione delle armi.”

Uffici competenti a ricevere la certificazione sono:
• la Questura, per il territorio del Comune di Pesaro;
• i Commissariati di P.S. di Fano e Urbino per i rispettivi Comuni;
• i Comandi Stazione dell’Arma dei Carabinieri per i restanti territori di competenza.

 

Condividi:

Rispondi