Centinaia di messaggi per l’ultimo saluto a Giusy – VIDEO

Centinaia di messaggi per l’ultimo saluto a Giusy – VIDEO

FANO – Sarà l’autopsia disposta dal pubblico ministero a stabilire le cause della morte di Giusy Ranucci, l’ex Miss Fano trovata senza vita dai genitori sabato mattina. Tante le persone che si sono recate davanti all’abitazione di Giusy, in Via Cassiopea, e tanti anche i messaggi di solidarietà alla famiglia e al suo fidanzato attraverso i Social Network, luogo virtuale in cui molti hanno appreso, increduli, l’assurdo, tragico epilogo, dopo che il padre, intorno alle 8.30, è entrato nella sua camera da letto perché la sveglia impostata nel suo cellulare continuava a suonare, ma lei non la spegneva. Proprio li, in quel momento, la drammatica scoperta del corpo freddo della figlia, nella stessa posizione in cui era abituata a dormire, ma ormai senza vita.
A ricordarla l’artista fanese Sergio Carboni, autore del ritratto a lei dedicato, le autorità locali nei profili Facebook, come l’ex sindaco Stefano Aguzzi che ha scritto di lei: “Giovanissima e splendida ragazza che ho imparato ad apprezzare quando vinse miss Fano nel 2009… simpatica, intelligente, solare oltre che bella… non ho parole, la vita riesce sempre a sorprendermi… a volte molto in negativo…”.

Centinaia di conoscenti e di amici, oltre a fare le condoglianze ai suoi cari, le hanno lasciato sulla bacheca una frase, un ricordo degli anni, dei giorni, dei momenti trascorsi insieme, definendola “un fiore strappato prematuramente”. Qualcuno ancora incredulo, ha scritto: “non riesco a capacitarmi e mai ci riuscirò” e ancora: “Sei speciale, unica, il tuo sorriso é sempre con noi…quanti consigli quanti incitamenti mi hai dato di non mollare. Piccola di età ma sempre con i giusti consigli..di una grande donna … sempre con un gran sorriso..le nostre piccole chiacchierate…rimarrà nel mio cuore l ultima tua frase…e la terrò per sempre con me …e se mi é stato detto da te, ci comincerò a credere…riposa in pace angelo bellissimo da lassù guida Liborio e i tuoi familiari….dai loro la forza… Mai avevo conosciuto due ragazzi che quando parlavano del loro amore gli brillavano gli occhi…”

Quei due ragazzi avevano addirittura prenotato la Chiesa e fissato la data del loro matrimonio, il 28 settembre 2016. Emozioni, speranze, sogni svaniti in soli pochi attimi.

Condividi:

Rispondi